Roma, morto in casa: accanto aveva una pistola ad aria compressa. Giallo sulla Gianicolense

Roma, morto in casa: accanto aveva una pistola ad aria compressa. Giallo sulla Gianicolense
2 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Dicembre 2020, 10:13

Giallo a Roma. Riverso sul letto, ormai senza vita. Accanto al corpo una pistola ad aria compressa. Un pensionato di 62 anni è stato trovato così, ieri pomeriggio, nel suo appartamento in via Silvestro Gherardi, zona Gianicolense. A dare l'allarme il cognato che, non riuscendo a mettersi in contatto con il parente da lunedì scorso, è andato sul posto insieme ai carabinieri, ai vigili del fuoco e ai sanitari del 118.

Roma, iraniano ucciso a Formello: il giallo delle armi a Teheran e il prestito non restituito

L'uomo, celibe e già affetto da gravi patologie, era già morto quando i militari hanno fatto irruzione nell'abitazione chiusa dall'interno con mandate. Da un primo esame sul corpo non sono emerse lesioni o segni di violenza: tra le ipotesi dei carabinieri il suicidio o un malore. Rilievi tecnico scientifici sono stati effettuati in casa dai militari del nucleo investigativo di via in Selci, mentre la salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria e portata al Policlinico Gemelli per l'esame autoptico.

Nonno spara, morte cerebrale per il bimbo di 7 anni colpito. Madre disperata: «È morto?»

© RIPRODUZIONE RISERVATA