Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Collatino, morto 40enne in casa: la polizia trova tracce di droga

Collatino, morto 40enne in casa: la polizia trova tracce di droga
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Aprile 2020, 21:41

Tracce di droga. Giallo al Collatino dove in un appartamento la polizia ha trovato il cadavere di un romano di 40 anni. La salma è quella del proprietario di casa. E’ stato un amico a segnalare al 112 che era preoccupato perchè il quarantenne da troppo tempo non rispondeva al cellulare. Ecco che gli agenti si sono recati su un tratto di via Pisino e con l’aiuto dei vigili del fuoco hanno aperto la porta dell’abitazione. I soccorritori hanno percorso pochi metri ed hanno trovato il corpo sul letto. A dare una svolta al caso è stata la polizia scientifica che durante il sopralluogo ha trovato nella stanza tracce di droga leggera ed anche un piccolo strumento che si usa per inalare la cocaina.

LEGGI ANCHE --> Franco Lauro morto, il dolore dello sport. La Rai: «Persona di grande sensibilità e gentilezza»

Ecco, quindi, che la morte potrebbe essere stata causata da assunzione di droga e, quindi, potrebbe configurarsi il reato di morte procurata a seguito di un altro reato. In questo caso sarebbe da ricercare un ipotetico ”puscher” che potrebbe avere fornito la dose letale. Attualmente il magistrato di turno ha affidato il cadavere all’esame di un medico legale. Ma dopo il ritrovamento della Scientifica delle tracce di droga, lo stesso magistrato potrebbe ordinare l’autopsia per stabilire le cause della morte e così aprire una formale indagine. L’uomo era molto conosciuto in zona come una brava persona e stimato da tutti. Il tratto di via Pisino dove risiedeva la persona deceduta è poco distante da viale della Serenissima e l’inizio di via Collatina. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA