Meningite, la Regione: «Nessun allarme, meno casi dell'anno scorso»

Martedì 29 Gennaio 2019
«Non c'è nessun allarme per la diffusione del meningococco, finora i casi registrati sono stati 6 di quattro ceppi diversi, mentre nello stesso periodo dell'anno passato i casi erano stati 14. I dati quindi sono al di sotto della media complessiva pertanto non vi è alcun tipo di allarme». Lo dichiara in una nota l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. «La Regione - prosegue - ha uno dei migliori sistemi di sorveglianza grazie all'attività del Servizio Regionale per l'Epidemiologia attivato presso l'ospedale Spallanzani. Le procedure di vigilanza e profilassi vengono attivate seguendo i protocolli ed è fondamentale sensibilizzare la cittadinanza sulla vaccinazione anti meningococcica tetravalente che è offerta gratuitamente fino al compimento del 19esimo anno di età. Per quanto riguarda il vaccino anti meningococcica tipo B l'offerta è completamente gratuita per i nati a partire dal 1° gennaio 2017». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma