Vaccini, a Roma 3 medici no vax. Il presidente dell'ordine: «Dubbi sullo scudo penale»

Vaccini, a Roma 3 medici no vax. Il presidente dell'ordine: «Dubbi sullo scudo penale»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Aprile 2021, 09:50 - Ultimo aggiornamento: 10:06

Medici no vax a Roma, ecco la situazione. «I medici sono quasi tutti vaccinati, il problema è in altre categorie del personale sanitario. Noi ci siamo espressi in maniera forte nei confronti dei medici no vax, non mi sembra che abbiano fatto altrettanto gli altri ordini professionali. In tutta Roma sono stati 3 i medici no vax su 46mila, 2 sono già stati giudicati dalla commissione disciplinare dell'Ordine, uno con un richiamo e un altro con la sospensione». Lo ha sottolineato Antonio Magi, presidente dell'Ordine dei medici e odontoiatri di Roma e provincia, ospite de L'Italia s'è desta, su Radio Cusano Campus.

No vax, ora è allarme sostituzioni tra i sanitari: mancano infermieri e rianimatori

Covid a Roma, il primario: «Terapie intensive piene, siamo costretti a scegliere a chi dare chance di vita»

Sullo scudo penale e l'obbligo di vaccinazione per gli operatori sanitari, «noi abbiamo grosse perplessità sullo scudo penale, ma non sull'obbligo vaccinale, che abbiamo chiesto con forza. Lo scudo penale prevede una situazione di non responsabilità, ma soltanto per la parte dell'inoculazione del vaccino, non per i decessi legati al covid su cui continuiamo a registrare denunce e non vorremmo finire in una pandemia giudiziaria. Molto spesso gruppi e associazioni lucrano su queste situazioni e spingono i cittadini a fare causa. Bisogna limitare queste situazioni fuori controllo», ha proseguito Magi, commentando la parte del decreto Covid, varato dal Governo, sullo scudo penale per i vaccinatori.

Fiano, infermieri no vax «pentiti». Due anziani finiscono in ospedale

Vaccini, a Roma e nel Lazio 120 centri (lista aggiornata): come prenotare e quale siero viene usato

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA