ROMA

Roma, maxi controlli a San Pietro e Paolo, in campo gli agenti della narcotici

Domenica 30 Giugno 2019
Controlli straordinari della Polizia nel weekend di festa a Roma hanno interessato tutta la Capitale, e in particolare la zona del Casilino. Nel corso delle operazioni, in via dell’Archeologia a Tor Bella Monaca, una 41enne romana, è stata arrestata perché in possesso di 5,23 grammi di eroina, e un 56enne romano, a seguito di una perquisizione all’appartamento in cui vive, è stato trovato in possesso di 1,9 chili di cocaina, ripartiti in centinaia di involucri. L’uomo è stato arrestato e portato a Regina Coeli. In via Benedetto Torti, invece, agenti in borghese hanno ammanettato T.P., romano di 45 anni, con precedenti di polizia, poiché aveva con sé 40 panetti di hashish. Ora dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Nel complesso, le operazioni condotte da personale specializzato della sezione Antidroga - narcotici e del crimine diffuso, diversi equipaggi dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico - reparto volanti, personale del commissariato di zona, unità cinofile della Questura e alcune pattuglie della polizia locale, hanno permesso di sequestrare 1.930 grammi di cocaina, 5.300 grammi di hashish, effettuare 31 perquisizioni, confiscare 28.150 euro in contanti, controllare 97 persone. Sei persone sono state accompagnate in ufficio, 5 sottoposte a misure cautelari, una indagata in stato di libertà, 4 indagate in stato di arresto. Ancora, una persona è risultata inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale, due sono state segnalate, per 4 sono state svolte verifiche sugli arresti domiciliari. Sono invece 63 i veicoli controllati. Nove le contestazioni al codice della strada. Nel centro della Capitale i servizi hanno interessato la zona di Ponte Milvio, luogo di aggregazione di numerose persone e, soprattutto nel periodo estivo, caratterizzata dalla cosiddetta «movida». Qui l’attività ha riguardato, prevalentemente, la prevenzione dei reati legati all’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, ma attenzione è stata rivolta, anche, al controllo degli esercizi commerciali e all’eventuale somministrazione di sostanze alcoliche a soggetti di età giovane. Nell’ambito di questa attività sono stati 6 i posti di controllo, 63 le persone identificate di cui 7 stranieri e 4 con precedenti di polizia, 30 i veicoli controllati, 2 le contestazioni al codice della strada e 5 gli esercizi commerciali controllati di cui 1 sanzionato. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua