ROMA

Torna la banda degli orologi di lusso, colpo a Prati. In azione anche le rapinatrici che derubarono Manzini

Martedì 25 Febbraio 2020 di Marco De Risi
3

Torna l’allarme dei colpi ai passanti ed automobilisti per gli orologi preziosi. E sotto questo aspetto, le insidie crescono: sono diversi gli autori e le tipologie delle rapine. Ieri, su un tratto di viale Giulio Cesare, a Prati, un automobilista di 50 anni, è stato avvicinato da due individui che gli hanno preso con la forza l'orologio dal valore di 10.000 euro. Sul posto è intervenuta la polizia che si occupa dell’indagine.

Roma, due ragazze rapinano il team manager della Lazio

Tornano a colpire anche le due giovani rapinatrici specializzate nel rapinare orologi di valore. Domenica mattina, la coppia ha levato un orologio da 6000 euro dal braccio di un uomo di 78 anni. Con la scusa di chiedergli un’informazione, le due l’hanno spintonato e rapinato. Sul posto è accorsa la polizia. Per gli inquirenti si tratterebbe delle stesse persone che, i primi di febbraio, hanno rapinato Mauro Manzini, il team manager della S.S. Lazio, mentre era sulla sua auto ai Parioli. Anche in quella occasione, le giovani, presero con la forza l’orologio di valore che il manager sportivo aveva al polso.

Poi, riuscirono a fuggire nonostante la vittima provò ad inseguirle. Il manager, a causa della rapina, si ferì al polso e si dovette fermare a medicarsi in una farmacia. Pochi giorni prima, le due ragazze rapinarono un anziano di 80 anni a Colli Portuensi e lo fecero cadere a terra. Intervenne il personale di un’ambulanza che portò la vittima all’ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua