VIOLENZA

Botte e minacce di morte alla moglie e ai due figli, arrestato 54enne dopo anni di violenze

Martedì 5 Marzo 2019
Botte e minacce di morte contro la moglie e i due figli, una vessazione che andava avanti da anni e che è sfociata nella denuncia che ieri ha portato all'arresto di un 54enne di Montelibretti.

I carabinieri della stazione di Montelibretti hanno arrestato, in flagranza di reato, un 54enne del posto, già conosciuto alle forze dell'ordine, con le accuse di maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata. I militari, a seguito di una richiesta di aiuto giunta al «nue 112», sono intervenuti in un'abitazione di via Palombarese, dove l'uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica e per futili motivi, stava minacciando di morte la moglie e i due figli, rispettivamente di 21 e 24 anni.

Ascoltati i racconti delle vittime, i carabinieri hanno anche rinvenuto, nascosta in una stanza, una pistola giocattolo priva di tappo rosso con la quale il 54enne aveva precedentemente minacciato i suoi familiari. La donna, accompagnata in caserma, ha formalizzato una dettagliata denuncia nei confronti del marito violento, snocciolando una lunga lista di episodi di sopraffazione fisica e morale, reiterati nel tempo, di cui l'intero nucleo familiare era rimasto vittima. L'uomo è finito in manette ed è stato rinchiuso nel carcere di Rebibbia, dove rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria di Tivoli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma