L'ex sindaco di Marino Adriano Palozzi assolto: «Non usò auto di servizio per fini personali»

Mercoledì 20 Gennaio 2021 di Enrico Valentini
L'ex sindaco di Marino, Adriano Palozzi

La procura di Velletri ha prosciolto dall’accusa di peculato l’ex sindaco di Marino Adriano Palozzi, incolpato di aver usato un automezzo di una municipalizzata per fini personali. Palozzi, attualmente consigliere regionale, esponente nazionale del movimento “Cambiamo con Toti”, secondo i magistrati non ha mai utilizzato in modo improprio alcun mezzo della Multiservizi dei Castelli, società concessionaria della raccolta dei rifiuti del Comune di Marino. 
L’ex sindaco era accusato di aver usufruito, nel novembre 2015, di un mezzo della società comunale per raccogliere gli sfalci dal giardino della sua abitazione, reato per il quale era stato chiamato in causa anche un responsabile dell’azienda. Si chiude, così, un’altra vicenda giudiziaria a carico dell’ex sindaco, già assolto con formula piena a marzo dello scorso anno dall’accusa di abuso di ufficio risalente al periodo nel quale aveva ricoperto la carica di presidente del Cotral, l’azienda regionale di trasporto pubblico. «Il pronunciamento del tribunale di Velletri – dice Palozzi - ha riconosciuto e testimonia la totale liceità e correttezza delle mie azioni. Sono soddisfatto dall’epilogo di questo vicenda legale, durata cinque anni, anche se in questo periodo i soliti giustizialisti hanno riempito di commenti beceri e falsi pagine di giornali e sociali network. Questo secondo proscioglimento restituisce certamente tranquillità e serenità a me e alle persone che mi sostengono». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA