M5S Roma perde pezzi: lascia Francesca De Vito, il fratello Marcello due mesi fa è passato a Forza Italia

M5S Roma perde pezzi: lascia Francesca De Vito, il fratello Marcello due mesi fa è passato a Forza Italia
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Agosto 2021, 10:11

Nuovi addii nel M5S. Anche Francesca De Vito, così come ha fatto il fratello Marcello ormai due mesi fa, lascia il Movimento 5 Stelle. La consigliera regionale del Lazio ha annunciato la sua decisione sul proprio profilo Facebook criticando il Movimento e, soprattutto, il neopresidente Giuseppe Conte. «Ritengo che nel Lazio migliaia di elettori del M5S siano stati traditi da chi non ha avuto la forza di resistere alle lusinghe di Zingaretti ed è entrato in Giunta senza un voto di conferma da parte degli iscritti - spiega - e malgrado lo stesso Governatore continui quotidianamente ad aggredire verbalmente la sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi».

In un lungo post, De Vito dice poi che non aderirà «a nessun'altra forza politica fino alla fine del mio mandato, a meno che gli attivisti e i portavoce fuoriusciti non decidano di creare un diverso soggetto politico, sulla base dei nostri principi originari». Al contrario, il fratello Marcello, presidente dell'Assemblea Capitolina, lo scorso giugno ha annunciato il suo passaggio a Forza Italia. «Non ho rimpianti - conclude Francesca De Vito -, sicuramente tanto rammarico e dispiacere. È stata una splendida avventura durata 10 anni che rifarei in ogni momento, anche conoscendone la fine».

«Conte e i governisti hanno tutto il diritto di tenersi il loro partito - l'ultimo passaggio del post -, ma chi crede ancora nell'idea originale del Movimento ha lo stesso diritto di continuare quel percorso. Io sono coerente al mandato elettorale ricevuto, ognuno farà la propria strada!». 

Lega, Pontida addio: quest'anno niente festa per paura degli anti-Draghi `

Reddito di cittadinanza, come cambierà? Renzi con il centrodestra: «Così è uno spreco di soldi»

M5S, il nuovo corso di Conte: voto nel 2022 e sfida al Pd. Braccio di ferro con Grillo

© RIPRODUZIONE RISERVATA