Lotteria Italia, biglietto vincente a Roma: caccia al milionario di Prati. «Forse è un avvocato»

Nella tabaccheria dove è stato vinto il premio da 5 milioni. «Avvertiti da un cliente che aveva un biglietto precedente»

Lotteria, biglietto vincente a Roma. È caccia al milionario di Prati. «Forse è un avvocato»
di Fabio Rossi
3 Minuti di Lettura
Sabato 8 Gennaio 2022, 07:43 - Ultimo aggiornamento: 16:23

Clienti fedelissimi od occasionali di passaggio, residenti di Prati e avvocati diretti a piazzale Clodio. «Qui passano tante persone, difficile dire chi sia il vincitore». Otello Pasquetti, figlio del titolare Giulio, da 42 anni gestisce insieme al padre e alla sorella Melania la tabaccheria di viale Mazzini, a due passi dall'omonima piazza e a metà strada tra la sede della Rai e la Città giudiziaria. Proprio lui, con tutta la probabilità, ha consegnato al suo fortunatissimo cliente il biglietto numero T 018060, quello che ha vinto il primo premio della Lotteria Italia: 5 milioni di euro e tanti auguri di buon 2022. «Ancora non sapevo della vincita realizzata da noi - racconta il signor Otello - quando alla tabaccheria è arrivato un cliente che aveva comprato un biglietto della stessa serie, ma 13 numeri prima di quello estratto: lì abbiamo capito cosa fosse successo, siamo andati a controllare le matrici dei tagliandi venduti ed è stato davvero emozionante».

LE IPOTESI

Fuori dal negozio c'è prima un cartello scritto di fretta a mano - Vinti qui 5.000.000 - poi uno più elaborato (e stampato) per celebrare degnamente il premio più ricco della storica lotteria della Befana. Sull'identikit del fortunato, però, ci sono ancora incertezze. Quando l'agenzia Agipro comunica ufficialmente la vittoria del primo premio a Roma - la sera del 6 si erano diffuse indiscrezioni su una possibile vendita fuori città, poi rivelatesi infondate - la tabaccheria diventa il centro della caccia al vincitore. Finora con esiti non entusiasmanti: «Quello che sappiamo è che l'acquisto è stato effettuato nei giorni scorsi, dopo Capodanno, perché il biglietto fa parte dell'ultimo lotto di duecento tagliandi che abbiamo ricevuto - spiega Pasquetti - Ma davvero non abbiamo idea di chi possa essere. Speriamo solo che la vincita sia rimasta a Roma, magari a uno dei nostri clienti più affezionati».

IL PRECEDENTE

Alla tabaccheria, oltre alla soddisfazione e alla vasta popolarità, resterà una piccola percentuale sulla somma ottenuta dal vincitore. «Dovrebbe essere di cinquemila euro, ma ancora devo informarmi bene», dice ancora Otello. Al fortunato acquirente i gestori non chiedono nulla, «ma l'aspettiamo molto volentieri per un brindisi», dicono alla tabaccheria, non si sa bene con quante concrete speranze che ciò avvenga effettivamente. «Questa è una grande emozione per tutti, anche se il primo premio non l'abbiamo vinto noi». Peraltro non è la prima volta che all'esercizio di viale Mazzini (e soprattutto ai suoi clienti) arriva il sospirato bacio della fortuna, condito da cifre considerevoli. «Anni fa qui è stato vinto un milione di euro con un Gratta&Vinci», ricorda Pasquetti. Ora non resta che stappare la bottiglia delle grandi occasioni.

GLI ALTRI

Nella Capitale è stato vinto anche il quarto premio della Lotteria Italia, quello da 1,5 milioni. Il biglietto è stato venduto a uno Chef Express della stazione Termini: qui è davvero improbabile, vista anche la location, immaginare identità (e provenienza) del fortunato acquirente. Così come un altro premio pensante vinto nel Lazio: il terzo (due milioni) venduto all'area di servizio Flaminia Ovest, sull'autostrada Milano-Napoli.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA