Vaccino Lazio, i malati di cancro: «Perché siamo stati esclusi?»

Polemica sui vaccini, malati di cancro: «Perché siamo stati esclusi?»
3 Minuti di Lettura
Martedì 2 Marzo 2021, 16:56

Cercano il loro codice di riferimento nella lista pubblicata sul sito della Regione Lazio per prenotare il vaccino, ma non c'è. Sono i malati di cancro, che non rientrano nella categoria degli «estremamente vulnerabili». E dai commenti delle persone sul web si percepisce la delusione. «La 048 non è tra codici, chissà quando faremo questa vaccinazione: dovrò aspettare per età, e sarà lunga. E le persone malate di Alzheimer, non sono da considerarsi vulnerabili? Anche qui dovrò aspettare per età», scrive Renny R.

Vaccino Lazio: prenotazioni, anziani, soggetti fragili, professori, numeri utili (e procedura online): la guida completa

Le categorie trascurate

In molti si sentono dimenticati. «Lodevole iniziativa, peccato però - scrive Antonio G. - che trascuri diverse categorie che avrebbero necessità primaria del vaccino... Non era più semplice prevedere il vaccino per tutti i malati oncologici non guariti, dando ovviamente la precedenza a quelli in trattamento chemioterapico e poi a quelli con neoplasie toraciche? Troppo complicato? Adesso chi doveva avere la precedenza si vede superato da diverse categorie che non hanno patologie....».

Lazio, vaccini dai medici, primo flop: così i nuovi ritardi

La mancanza di informazioni

Diverse persone lamentano la mancanza di alcune informazioni necessarie. «Dal sito quindi si evince che alcuni codici possono prenotare online la vaccinazione per le persone vulnerabili il 4 marzo. Tutti gli altri pazienti con patologie vulnerabili indicate nelle tabelle ministeriali devono essere prenotati tramite i mmg? Ma non sanno nulla ancora! Non hanno procedure ne indicazioni. Aspettiamo notizie».

Prenotazione vaccino Covid, le regole Regione per Regione. Lazio, Lombardia, Toscana, Sardegna: numeri e procedure

L'eccezione degli Ifo

Negli Istituti fisioterapici Ospitalieri di Roma la vaccinazione dei pazienti onco-emetologici in trattamento è partita ieri, lunedì primo marzo. Un'eccezione che indispettisce. «Potete darci informazioni più chiare? Perché all' Ifo sono partiti e dagli altri ospedali tutto tace?», si chiede. «Avete spiegato ai medici di base come fare? Perché pubblicate queste notizie prima che siano informati? state creando solo confusione, sia per noi pazienti che per i Mmg...», contesta Emilia L.N. «C'è una programmazione? Ditelo. I cittadini non è che stanno giocando a tombola e aspettano l'estrazione numeri. Lo 048 è uscito? E il 0A02.XXX?», commenta Enrico P.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA