Lariano, multati 73 inquinatori seriali: incastrati dalle telecamere

A Lariano, comune con un vasto territorio rurale e boschivo dei Castelli Romani, negli ultimi sei mesi sono stati beccati dalle videocamere installate nei luoghi dove comunemente venivano scaricati rifiuti di ogni genere, ben 73 inquinatori. Tutti identificati grazie alle fototrappole fatte installare dall'ufficio e assessorato all'ambiente in collaborazione con la polizia locale. 
La campagna lanciata dal comune di Lariano, tramite l'assessore all'ambiente Fabrizio Carrante Ferrante " Non abbandonare rifiuti, abbandona le cattive abitudini" ha portato così i suoi frutti, 73 persone, in gran parte italiani, di varie età, uomini e donne, sono state multate per abbandono di rifiuti in zone protette e in due casi due uomini di mezza età sono stati anche denunciati dagli agenti della polizia locale diretta dal comandante Monica Palladinelli, per inquinamento del suolo pubblico, visto la pericolosità del materiale gettato lungo un sentiero di campagna. C' è anche stato un caso positivo di un romano di mezza età che si è fermato con la sua auto per raccogliere alcuni rifiuti sparpagliati in strada da una volpe affamata. L'uomo rintracciato dagli agenti che avevano notato la scena nel monitor delle videocamere ha raccontato di essersi fermato raccolto in un sacco l'immondizia sparsa in strada per poi conferirla negli appositi contenitori.  Foto Luciano Sciurba


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili