Roma, ripreso dalle telecamere di via del Corso
con il bottino chic: preso ladro seriale del Centro

Lunedì 15 Giugno 2020
1
Inarrestabile, quanto introvabile fino a quando non ha commesso l'errore di finire dopo un furto nelle telecamere di videosorveglianza di via del Corso. Nel frattempo aveva messo a segno tra maggio 2019 e febbraio 2020 una serie di furti nei negozi del centro di Roma, alcuni dei quali gli avevano fruttato anche importanti bottini. La  carriera criminale del 39enne romeno, però, è finita ieri pomeriggio quando i carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina lo hanno arrestato su esecuzione di una ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Roma.

Il provvedimento restrittivo è stato possibile grazie a una indagine svolta dai militari coordinati dalla procura capitolina. Obiettivi del ladro seriale sono stati, in sequenza: un bar di piazza Cairoli, dove aveva rubato 300 euro dal fondo cassa; un ristorante in via della Palombella, dove, dopo aver infranto la vetrina con un sampietrino, aveva rubato 200 euro di fondo cassa; un b&b in via di Ripetta, dove, dopo aver carpito il codice di ingresso, aveva asportato 2 smart tv e una cassaforte portatile, contenente denaro e una carta di credito. Ma è il furto perpetrato in una boutique di via del Corso che ha permesso al 39enne di arraffare ben 10mila euro tra capi di abbigliamento, borse e foulard. I Carabinieri, in questo caso, hanno acquisito le immagini della videosorveglianza della zona e hanno iniziato a ricostruire l'iter operandi del malvivente, riuscendo ad identificarlo. Ieri, i carabinieri, che erano ormai sulle sue tracce da qualche giorno, lo hanno sorpreso in via Fosso dell'Osa, lo hanno arrestato e lo hanno portato in carcere a «Regina Coeli».
Ultimo aggiornamento: 15:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA