Ubriaco e drogato salta lo stop e travolge due ragazzi in scooter: entrambi gravissimi

Domenica 21 Luglio 2019 di Fulvio Ventura
8
Ubriaco e drogato salta lo stop travolge due ragazzi in scooter: entrambi gravissimi

GUIDONIA
Grave incidente al centro di Guidonia. L’altra notte un uomo ubriaco e sotto effetto di stupefacenti ha travolto una coppia di ragazzi in scooter. Lui, 17 anni, è gravissimo e subito dopo lo scontro è entrato in coma. Lei, 18 anni, è grave. Entrambi sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale di Tivoli e, dopo essere stati stabilizzati, sono stati trasferiti in eliambulanza al Policlinico Umberto primo. Ferito, più lievemente, l’uomo alla guida della Smart che venerdì notte alle 23.20 all’incrocio tra via Bordin e via Moris ha falciato i due giovani. Ricoverato al policlinico Casilino, senza neanche transitare per il nosocomio tiburtino, è stato sottoposto ai test per rilevare l’assunzione di alcool e droghe, risultando positivo a entrambi. È stato subito denunciato per guida in stato di ebrezza, guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e lesioni colpose, secondo le nuove norme sull’omicidio stradale.

 

 

LE VITTIME
La ragazza, residente a Settecamini - quartiere di Roma al confine di Guidonia Montecelio - studia in un istituto superiore della zona e nello scontro ha riportato diversi traumi e fratture alla testa e sul corpo. Il giovane, invece, abita a Villanova di Guidonia. Giovane promessa del calcio,ha giocato nell’Under 17 con una nota società di Roma ed è stato premiato più volte durante l’ultima stagione come miglior giocatore della sua età in diversi turni di campionato. Le sue condizioni sono quelle più gravi: il ragazzo è entrato subito in coma. Tanti i messaggi di auguri di suoi parenti ed amici affidati al web: «Ti stiamo aspettando qui, forza amore di zia. Non mollare, troppe partite devi ancora vincere». E ancora: «Questa partita la devi vincere! Sei il nostro eroe», «Daje, vinci questa partita. Tifiamo tutti per te».

LA RICOSTRUZIONE
Gli agenti della polizia stradale di Tivoli stanno lavorando per ricostruire i fatti. Al momento non è ancora possibile stimare la velocità a cui viaggiava la Smart. Più chiara, invece, la dinamica. L’uomo percorreva via Bordin, una strada a senso unico che dal centro della città porta verso la provinciale 27B, e non si è fermato allo stop con via Moris, all’altezza del passaggio a livello con la linea ferroviaria FL2. I due giovani, invece, da via Tenente Colonnello Mario di Trani avevano appena superati i binari e stavano procedendo verso via Roma. All’altezza dello stop il tragico scontro. La Smart ha centrato lo scooter, un Kymco 150 grigio metallizzato, facendo volare i due ragazzi in strada. Il ciclomotore, nello scontro, è stato letteralmente accartocciato. L’utilitaria, invece, dopo aver falciato i ragazzi è finita fuori strada, finendo in un terreno dopo aver travolto la recinzione e piegato un palo della segnaletica stradale. La macchina era talmente distrutta che per estrarre il conducente dalla vettura è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Villa Adriana, arrivati subito sul posto insieme alle ambulanze del 118.
 

Ultimo aggiornamento: 11:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma