ATAC

Roma, quattro incendi in poche ore. Da Boccea all'Ardeatina

Martedì 14 Luglio 2020 di Laura Bogliolo
Roma brucia, quattro incendi in poche ore. Da Boccea all'Ardeatina

Almeno 4 incendi nel giro di poche ore a Roma. Il primo, il più devastante a Boccea poi sulla stessa direttrice (verso Ovest), fiamme hanno lambito una scarpata del Gra all'altezza di Casal Lumbroso. Le fiamme sono arrivate a minacciare il territorio di Fiumicino dove è dovuto intervenire un canadair. Ma non è finita: quasi contemporaneamente scoppiava un incendio anche vicino via Salviati, a Tor Sapienza, zona tristemente nota per i roghi tossici che arrivano dal campo nomadi. E ancora, stavolta è stata Roma Sud a essere colpita: su via Ardeatina, altezza Spregamore, un altro incendio. In tutti i casi si è trattato di incendio di sterpaglie, erba alta, secca, non tagliata, andata a fuoco. 

BOCCEA - Le fiamme hanno iniziato a propagarsi nella zona tra Montespaccato e via Brava, favorite dalla presenza di un terreno agricolo che immediatamente ha preso fuoco. Per domare l'incendio anche gli elicotteri, oltre a due autobotti e ai mezzi della protezione civile.

L'incendio si è propagato tra Via Cornelia e Via Nazareth, strade chiuse al traffico dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale perché invase dal fumo. Moltissimi bus nella tratta Torrevecchia-Battistini sono stati deviati. Roma Ovest è rimasta paralizzata per diverse ore.

GRA - Poco prima delle 18 ancora fiamme, lungo una scarpata all'altezza del Raccordo: è stata chiusa al transito la complanare altezza Raccordo Anulare, uscita Pisana. I vigili del Fuoco non escludono che l'incendio sia collegato al mega rogo di Boccea. Il fumo ha invaso la carreggiata esterna altezza Casal Lumbroso: sono state chiuse quindi le uscite Casal Lumbroso e via del Pescaccio e la complanare all'altezza di via della Pisana. Traffico impazzito e rallentamenti anche sull'altra carreggiata. Fiamme anche al confine con il territorio di Fiumicino, sempre sulla stessa direttrice. 

TOR SAPIENZA - «Qui va a fuoco tutto». Il grido di allarme è di Roberto Torre, storico residente di Tor Sapienza, paladino nella battaglia contro i roghi tossici provenienti dal campo nomadi di via Salviati. A bruciare sono sempre sterpaglie che lambiscono pericolosamente la stazione di Tor Sapienza. 

ARDEATINA - Nella giornata di oggi, 14 luglio, ancora fiamme. Siamo a Roma Sud sulla disastrata via Ardeatina a causa delle buche: bruciano sempre le sterpaglie, creano fumo all'altezza della frazione di Spregamore. Siamo qualche chilometro dopo il Santuario del Divino Amore. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA