Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incendi a Roma, Pm apre inchiesta su maxi rogo Aurelia. Nove ancora attivi: 350 vigili del fuoco in azione

Da ieri, dei 406 interventi totali svolti dal comando, 193 sono stati per incendi vegetazione

Incendi a Roma, 9 roghi ancora attivi: 350 vigili del fuoco in azione
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 09:30 - Ultimo aggiornamento: 17:00

Incendi Roma: la diretta - Sono in corso, da questa mattina alle ore 8, nove interventi per incendi di vegetazione che interessano il territorio di Roma e provincia. Sono 350 i vigili del fuoco impegnati, anche con rinforzi da Abruzzo, Campania, Toscana, Umbria. Da ieri, dei 406 interventi totali svolti dal comando, 193 sono stati per incendi vegetazione. Ad Ardea, in via Laurentina all'altezza del km 27.400, sono in corso le operazioni di bonifica per l'incendio di un'area con rifiuti di recupero di carta. A Nerola si è registrato un incendio boschivo ed è stato richiesto l'intervento di mezzi aerei. Continua la bonifica dell'incendio divampato ieri in via Bosco Marengo in zona Aurelia mentre in via Solopaga, a Trigoria, è attivo un incendio di sterpaglie.

Pm apre inchiesta su maxi incendio Aurelia

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione al maxirogo che ha interessato ieri la zona di via Aurelia, nel quadrante ovest della Capitale, dove sono esplose anche alcune bombole Gpl. Al momento il procedimento è stato aperto per incendio colposo in quanto polizia e vigili fuoco intervenuti non hanno individuato, al momento, elementi relativi ad inneschi per appiccare le fiamme. Gli inquirenti, in base a quanto si apprende, apriranno singoli procedimenti anche sugli altri incendi registrati ieri in città.

Messo in sicurezza rogo di Ostia

È stato messo in sicurezza nel cuore della notte l'incendio di vaste dimensioni, circa venti ettari, scoppiato poco prima delle 20 di ieri a Ostia e che ha colpito un'area di vegetazione vicino via dell'Idroscalo e la Tor San Michele, tenendo in apprensione i residenti della zona e visibile da lontano, sia dal Lido che da Fiumicino. A bruciare anche cumuli di rifiuti, pneumatici, plastica, che si trovavano nell'area. Per diverse ore sono stati impegnati squadre e mezzi di vigili del fuoco, giunti anche dall'aeroporto e da Napoli, e pick up e moduli di varie associazioni di protezione civile, anche da Fiumicino, che hanno domato fiamme molto alte, alimentate dal vento, ed evitato che il rogo si avvicinasse pericolosamente a capannoni con barche in resina, magazzini, ecc, verso Fiumara Grande. L'emergenza è stata chiusa intorno alle 2 ma ancora sotto osservazione eventuali focolai fino all'alba. Preservata e non coinvolta dal rogo la non lontana area protetta del Centro Habitat Mediterraneo della LIPU.

 

Focolai su via Anguillarese

Questa notte, poco prima dell'una, si sono riattivati «alcuni focolai su Via Anguillarese e la nostra Polizia Locale ha richiesto un nuovo intervento ai Vigili del Fuoco e ai volontari». Lo scrive in un post su Facebook il presidente del Municipio Roma XV Daniele Torquati. Si sono attivate «una squadra di Vigili del Fuoco verso Via Anguillarese e un'altra squadra di protezione Civile della Regione che sta controllando tutti i piccoli focolai attivi anche nei pressi dell'Enea. Santa Maria di Galeria rimane chiusa per cautela a causa di alberi pericolanti indeboliti dal fuoco. Grazie alla Polizia Locale, alla Protezione Civile regionale e ai Volontari per questa infinita giornata di lavoro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA