ROMA

Roma, stazioni sorvegliate speciali: cinque arresti e tredici denunce

Martedì 23 Luglio 2019
I CONTROLLI
Stazioni ferroviaie sorvegliate speciali. Il personale  Polfer del Compartimento per il Lazio ha compiuto, nel corso della scorsa settimana con 84 pattuglie in 206 treni, 5 arresti per vari reati, 13 denunce e identificato 3.685 soggetti. In particolare, il 15 luglio, un cittadino pakistano è stato arrestato a seguito di un controllo alla stazione Termini, poiché destinatario di un ordine di carcerazione per il reato di violenza sessuale aggravata, emesso dal Tribunale di Civitavecchia. Il 20 luglio, quattro persone sono state arrestate dalla squadra di polizia giudiziaria compartimentale, sempre all'interno dello scalo Termini, per il reato di furto pluriaggravato in flagranza. Approfittavano della distrazione di una turista per impossessarsi della borsa, passandola di mano e celandola nello zaino.  Sempre nella stessa giornata, il personale del Reparto stazione Termini si è prodigato affinché un farmaco salva-vita venisse recapitato a Verona, presso l'abitazione della nonna di una bambina di 13 anni, dove si era recata per una vacanza estiva, dimenticandosi nella propria abitazione di Roma il farmaco difficilmente reperibile sul territorio nazionale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma