Giorgio Pellegrini morto di Covid: il ragazzo del Prenestino che amava gli abbracci aveva perso la mamma 10 giorni fa

Giorgio Pellegrini morto per Covid: il ragazzo del Prenestino che amava gli abbracci aveva perso la mamma 10 giorni fa
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Settembre 2021, 14:23 - Ultimo aggiornamento: 14:28

Amava gli abbracci e la gente del Prenestino amava lui. Perché quando lo si incontrava, era impossibile non restituirgli l'affetto che lui portava con sé. Per questo la morte di Giorgio Pellegrini, storico residente del Prenestino, ha gettato nello sconforto gli abitanti del V Municipio dallo scorso 8 settembre, giorno della sua morte. Se n'è andato a causa di un'embolia polmonare legata al Covid pochi giorni dopo la mamma. La famiglia aveva scoperto la positività al rientro di una vacanza. Giorgio aveva 40 anni ed era un volto storico del quartiere: quando girava per le strade del Pigneto era solito abbracciare chiunque incontrasse. Ha trascorso gli ultimi giorni in ospedale.

Covid, morto un 56enne di Oriolo Romano. Finiscono in ospedale un 19enne e un 39enne

L'addio del quartiere 

«Ciao Giorgio - si legge in un post sui social - dedicato a tutti quelli (me compresa) a cui aveva chiesto un abbraccio e avevano rimandato intimoriti a quando tutto sarà finito». Prima della pandemia, quando la percezione del contatto fisico era completamente diversa, era quasi impossibile dirgli di no: «Anche a me chiese un abbraccio una volta, un giorno in cui ne avevo bisogno anch'io», racconta una residente. Ma l'affetto arriva da tutte le case della zona: "Mi ha riempito di abbracci sin dai primi giorni in cui mi trasferii a Roma 24 anni fa», racconta un altro commento.

«A pochi giorni dalla dipartita improvvisa della mamma, è volato in Cielo il nostro angelo di Confraternita, Giorgio Pellegrini, che era il nostro angelo - si legge sul profilo Facebook della Parrocchia di San Luca - Chissà se sono venuti a prenderlo proprio i genitori dal Cielo, per non lasciarlo solo, in balia di questo mondo. Oggi la famiglia Pellegrini, papà Luigi, mamma Bruna e Giorgio, sono nell'Abbraccio di Luce e di Pace di Dio, finalmente insieme. Ci mancheranno la tua simpatia, la tua dolcezza e sensibilità e la tua gioia di vivere».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA