Colpo con l'auto ariete: assaltata una tabaccheria a Genzano

Giovedì 10 Ottobre 2019 di Chiara Rai
Colpo con l'auto ariete
assaltata una tabaccheria a Genzano
Furto con il supporto di un auto ariete in una tabaccheria enoteca al centro di Genzano, in via San Carlino. Continua a crescere il bilancio dei furti nelle case e nei negozi a Genzano e Velletri. E i residenti delle due cittadine castellane sono sempre più preoccupati. Una macchina non ancora identificata, in piena notte, ha sfondato la vetrata blindata del negozio. Subito dopo c’è stata l’irruzione. In pochissimo tempo è entrata una banda di persone incappucciate, con i guanti e ha portato via diverse stecche di sigarette, biglietti Gratta e Vinci e la cassetta del registratore, che conteneva pochi spiccioli. Il gestore è stato avvisato in piena notte dalla sala operativa della vigilanza. Sul posto sono giunti i Carabinieri di Velletri per effettuare i rilievi. La tabaccheria è stata gravemente danneggiata. Il giovane proprietario, che da circa un anno ha aperto l’attività, ha immediatamente chiamato gli operai per le riparazioni, costate diverse migliaia di euro, oltre all’esborso per i prodotti rubati.

Tanta la solidarietà ricevuta dalla comunità genzanese: la famiglia del titolare, infatti, è molto conosciuta in città. I militari hanno da subito avviato le indagini. Sono state acquisite tutte le immagini di videosorveglianza, ora al vaglio degli inquirenti. Chiaramente sia le stecche di sigarette che i Gratta e Vinci sono provvisti del numero di matricola, quindi sarà difficile per i ladri utilizzarli o piazzarli sul mercato nero. Continua, dunque, la caccia ai malviventi. Non è escluso che possano essere gli stessi autori dell’ondata di furti di fine agosto, messi a segno da ladri acrobati, che nella notte si intrufolavano nelle case con i proprietari all’interno e facevano razzia di soldi e gioielli. Hanno colpito sia Genzano che Velletri. In una sola notte, hanno svaligiato tre appartamenti e un negozio. In via Sebastiano Silvestri, a Genzano, i ladri sono saliti dai tubi del gas di una palazzina e sono entrati nelle case attraverso le finestre aperte. Hanno portato via, in almeno un paio di appartamenti, oro, oggetti preziosi e telefonini. A Velletri, su Via Roma, a fine agosto, è avvenuto un furto in una abitazione situata al primo piano, mentre in via Bruno Buozzi, i ladri hanno forzato la serranda di un negozio portando via oggetti e soldi. Gli autori dell’infrazione hanno poi tentato di introdursi in altre attività, senza riuscirci e dandosi alla fuga.

Nei giorni scorsi c’erano stati altri furti nelle campagne. La tecnica dell’ariete, però, non era stata ancora utilizzata, se non per il grosso colpo alla Conad di Genzano risalente a qualche mese fa. Anche in quel caso, si è trattato di un assalto. Un gruppo di cinque persone con una Jeep Renegade usata come auto ariete ha assaltato il centro commerciale alla periferia della cittadina dei Castelli. I ladri in pochi minuti hanno sfondato la serranda di ingresso con il fuoristrada, legato la colonnina del bancomat e sono scappati via.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma