ROMA

Roma, paura a Castel di Guido: maxi-rogo di sterpaglie. Fiamme vicino alle case: tre evacuate

Mercoledì 22 Luglio 2020 di Camilla Mozzetti
Paura a Castel di Guido, maxi-rogo di sterpaglie vicino alle case: tre evacuate

Il fumo e l'odore acre dell'incendio in poco tempo è arrivato a lambire tutta la Capitale: dai Lungotevere alla Tiburtina. E' divampato intorno alle 13.30 un maxi incendio di sterpaglie in via Castel di Guido. Le fiamme, aiutate dal vento, stanno gradualmente divorando un'area di ben 150 ettari di verde. Coinvolte auto e lambite alcune abitazioni. L'incendio oltre alla vegetazione ha interessato anche una villa disabitata, alcune autovetture e una tettoia in legno di circa 300 metri. Alcune delle 16 squadre dei vigili del fuoco intervenute sul posto si sono messe a protezione di alcuni bomboloni di Gpl e di un maneggio compreso nell'area interessata dal rogo.

Roma, i roghi in città: 1.970 episodi nei primi sei mesi del 2020

Sul posto anche due elicotteri che sono a lavoro per cercare di domare le fiamme e si sta valutando anche l'utilizzo dei canadair anche se l'operazione risulterebbe complicata per la presenza di abitazioni. Tre di queste in via Vincenzo Cuoco sono state al momento evacuate a scopo precauzionale. Complice il vento una nube di fumo è visibile in gran parte della zona ovest della Capitale. L'odore di sterpaglie bruciate è stato avvertito in varie zone di Roma.

A causa del vasto incendio sono andate distrutte alcune auto, una tettoia in legno di circa 300 metri e una villa disabitata. I vigili del fuoco, inoltre, si sono messi a protezione di alcuni bomboloni di gpl e di un maneggio compreso nell'area interessata dal rogo.

Il comandante dei vigili del fuoco Francesco Notaro: «Preoccupante impennata di roghi»

Ultimo aggiornamento: 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA