ROMA

Morto Franco Lauro, il giornalista della Rai aveva 58 anni, voce del basket e del calcio Video

Martedì 14 Aprile 2020 di Marco De Risi
7
E' morto Franco Lauro, il giornalista della Rai aveva 59 anni

Franco Lauro è morto: lutto nel mondo del giornalismo sportivo, in particolare del basket e del calcio. Il veterano della Rai , volto fra i più noti e apprezzati di RaiSport, dal lunghissimo curriculum, è stato trovato deceduto a Roma,  colpito probabilmente da un infarto: aveva 58 anni (era nato a Roma il 25 ottobre del '61). Fino alla stessa giornata di Pasqua aveva lavorato negli studi della Rai, come faceva dal 1984. 

Franco Lauro morto, Paola Ferrari: «Notizia tremenda, non posso crederci»

Anche la Rieti del basket piange la morte di Franco Lauro

Morto a 75 anni Gianni Mura, grande firma del giornalismo sportivo

Da quel che si è appreso, è stata la compagna a dare l'allarme al 112 perché non l'aveva sentito nell'ultima giornata. L'equipaggio del 118 e la pattuglia dei carabinieri si sono fatti aprire la porta dell'appartemento nella centrale via Croce dai vigili del fuoco. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso, come ha fatto pure il fratello maggiore Salvatore, oncologo di fama. Il giornalista è stato trovato morto sul letto, era ancora vestito. Tutto lascia supporre un malore fulminante, forse nella notte di Pasquetta,  che non gli ha lasciato il tempo di chiedere aiuto con il cellulare. Non è stata al momento ordinata l'autopsia. Anche di recente, non più tardi della scorsa settimana, si era fatto visitare da un cardiologo.  

 

 

Era la voce del basket, non solo perché Franco Lauro, dai microfoni Rai, ha raccontato per tanti anni questa disciplina, che amava particolarmene, ma anche perché era stato lo speaker ufficiale del Palaeur ai tempi dei trionfi del Bancoroma di coach Valerio Bianchini. Era lui, Lauro, che sottolineava per il pubblico i canestri di Gilardi, Polesello e di Larry Wright. Qualcuno, però, gli rimproverava scherzosamente una certa simpatia per la Sebastiani Rieti, altro team storico della pallacanestro laziale.  Dopo la gavetta nella stampa locale, a soli 23 anni l'approdo in Rai nel 1984: da allora ha coperto otto Olimpiadi estive e una invernale (Torino 2006), sei edizioni dei mondiali di calcio e altrettante degli europei, 12 europei e 3 mondiali di basket, i Goodwill Games del 1990 a Seattle, numerose edizioni dei Giochi del Mediterraneo e Universiadi.

L'indimenticabile finale Italia-Spagna agli Europei del 1999 - Video Rai 

All'inizio della carriera ha lavorato in testate locali e radio private romane conquistando notorietà con il calciomercato. In tv debutta nel 1981 in una emittente locale ed è inoltre . per due anni lo speaker ufficiale del Palasport della capitale. Nel 1982-83 cura le telecronache del campionato di calcio per la trasmissione Roma e Lazio dal 1º minuto in onda su TeleRegione.

Memorabile la maratona di 32 ore consecutive in servizio a causa dell'attentato terroristico alle Olimpiadi di Atlanta nel 1996: seguì tutti i collegamenti con le reti e i Tg. Nel 2003 gli venne affidata, in coppia con Giampiero Galeazzi, la Domenica Sportiva del cinquantenario, quindi nel 2004 Domenica Sprint e 90º minuto Serie B.

LE REAZIONI
«Ho appena avuto una notizia tremenda. Un amico con cui abbiamo diviso così tante avventure. non posso crederci». Così Paola Ferrari su Twitter commenta la notizia della morte del giornalista e conduttore sportivo Rai Franco Lauro, scomparso oggi a 58 anni.

 

 

«Ho appena saputo della scomparsa di Franco Lauro sono senza parole. Esperto ed appassionato di basket, era un volto amico ed educato che entrava nelle nostre case. A lui mi legano tanti ricordi, uno su tutti: l'inizio insieme in radio nel 1985. Ciao caro Franco Rip». Così Massimo Caputi, caporedattore dello Sport al Messaggero. 
 

 
«Se n'è andato Franco Lauro, giornalista di Rai Sport, sempre sorridente, gentile. Cominciò a Radio Incontro, proprio con me. Faceva a quei tempi lo speaker del basket e lo chiamavano »la voce«. Poi una bella carriera. Ciao, amico mio». Così Roberto Renga su Twitter

«Una brutta notizia che lascia senza parole. Un giorno davvero triste. Oggi è mancato Franco Lauro. Amico e collega di Raisport. Ciao Franco!Folded hands». Così il collega in
Rai, Paolo Paganini.

 

Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani