Arrivano i bolidi della Formula E, all'Eur il circuito prende forma

Lunedì 1 Aprile 2019
Arrivano i bolidi della Formula E, all'Eur il circuito prende forma

Ci sono già alcuni sovrappassi pedonali. Hanno iniziato a prendere forma le tribune che ospiteranno gli spettatori. I bolidi della Formula E scenderanno in pista il 13 aprile, ma all'Eur è già tutto un lavorio per gli allestimenti del circuito, che ha una lunghezza di 2,87 km, per un totale di 21 giri. Il piano dei lavori è graduale, via per via. Si lavora la mattina presto e la sera tardi, fino all'alba. La linea di partenza e arrivo della gara si trova in via Cristoforo Colombo. Le auto correranno intorno all'Obelisco di Marconi, con il Colosseo Quadrato a fare da sfondo. E i lavori di allestimento ricalcano proprio questo assetto. Chi ha assistito all'evento lo scorso anno, può già immaginare i lavori in corso. Chi invece non è riuscito a vedere l'E-Prix nel 2018, avrà di certo la possibilità di rifarsi quest'anno. 
 

 

La Formula E il 13 aprile all'Eur: l'elenco delle strade chiuse e delle deviazioni

Formula E, all'Eur si accendono i motori: domenica al via i preparativi per la gara del 13 aprile

Si corre la quinta stagione, che vedrà 22 auto Gen2 sfidarsi in pista per la prima volta. Una scocca da batmobile per le nuove auto elettriche - sottolinea il sito ufficiale dell'organizzazione - che hanno raddoppiato la capacità di accumulo di energia della Gen1, non rendendo quindi più necessario il cambio d'auto a metà gara. Con una potenza di 250 kW, la Gen2 accelera da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 280 km/h: «Maggiore velocità, più azione in pista e una sola auto per pilota: un'esperienza imperdibile».

Ultimo aggiornamento: 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA