Focene, bonificata la spiaggia dai relitti delle barche abbandonate

Venerdì 10 Luglio 2020 di Umberto Serenelli
Bonifica la spiaggia di Focene dai relitti delle barche abbandonate

Rimosse una ventina di imbarcazioni abbandonate sulla spiaggia di Focene. Sotto la regia della Capitaneria di porto, alcuni mezzi meccanici hanno prelevato carcasse di barche, canoe e pedalò dall’arenile e trasferite nel raggio di azione di una gru a polipo che ha sollevato i natanti all’interno di uno scarrabile. Le operazioni sono iniziate stamani molto presto per non provocare disagi alle persone che hanno poi raggiunto la riva della spiaggia. «Grazie alla disponibilità dell’Ati, la società adibita alla raccolta dei rifiuti nel comune di Fiumicino, e della ditta F.D.A. Service – precisa Roberto Cini, assessore all’Ambiente – è stato possibile procedere alla bonifica degli scafi abbandonati in spiaggia e che rappresentavano un rischi ambientale visto che molte sono di vetroresina».

LEGGI ANCHE --> Fiumicino, due delfini trovati morti sulla spiaggia di Focene

Le operazioni di prelievo delle imbarcazioni in prossimità della riva hanno catturato le attenzioni di frequentano l’arenile lungo la costa della cittadina balneare. Da più parte è anche arrivato l’elogio all’azione condotta in tandem tra amministrazione e capitaneria. «Alcune aree di pregio, caratterizzate dalla presenza di dune e macchia mediterranea, sono state liberate dalla presenza di imbarcazioni abbandonate – commenta con un pizzico di soddisfazione il comandante della Capitaneria di porto, Antonio D’Amore -. L’iniziativa odierna rientra nell’operazione “Mare sicuro” condotta dalla Guardia costiera anche con l’obiettivo di restituire la fruizione dei tratti di spiaggia occupata abusivamente». Durate l’azione di bonifica rimossi anche rifiuti tipo materassi e boe di segnalazione in plastica, quest’ultime spinte forse dal mare sulla costa di Focene.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA