Pescano nell'area protetta e danno in escandescenza all'arrivo della polizia

Giovedì 21 Marzo 2019

Fanno pesca abusiva e all'arrivo di poliziotti danno in escandescenze. E' accaduto a Fiumicino, nell'area protetta Secche di Tor Paterno, a 4,5 miglia dalla costa. Il peschereccio stava facendo pesca a strascico ed è stato bloccato dalla Squadra Nautica della Polizia di Stato, perché in violazione della normativa in materia di pesca marittima e disciplina delle aree marine protette. L’abbordaggio è stato effettuato in collaborazione con una unità navale della Guardia Costiera di Roma – Fiumicino.
 

Al rientro delle imbarcazioni, i componenti dell’equipaggio della motopesca hanno dato in escandescenze tanto che, sul posto, in ausilio agli agenti, sono intervenuti 3 equipaggi del Commissariato di Fiumicino. Al termine dell’operazione al comandante e all’armatore della motopesca è stata contestata una sanzione amministrativa di 4 mila euro nonché la sanzione accessoria del sequestro amministrativo della rete utilizzata e la detrazione di 6 punti dalla licenza di pesca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

C’è il tutto esaurito in palestra per vincere la prova costume

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma