Maxi-rissa a Fiumicino, identificati i 4 giovani: ora scattano le denunce per rissa e tentato omicidio

Lunedì 29 Marzo 2021
Maxi-rissa a Fiumicino, identificati i 4 giovani: ora scattano le denunce per rissa e tentato omicidio

Sono in quattro, compreso il ragazzo ferito ed il presunto aggressore, identificati dalla polizia per aver partecipato alla maxi rissa di ieri pomeriggio a Fiumicino, vicino a Roma, nella zona di Isola Sacra, in una zona a ridosso di un'area verde non attrezzata. Sono tutti appena maggiorenni e per loro sta per scattare l'informativa di reato alla Procura per rissa aggravata con arma. Per il presunto aggressore potrebbe scattare anche la denuncia per tentato omicidio.

Risse, alcol, minacce: ragazzini fuori controllo, scatta l'allarme

Al commissariato di Fiumicino, diretto da Catello Somma, si è lavorato fino a notte inoltrata per ricostruire i fatti e rintracciare i partecipanti, con i quattro identificati che hanno fornito le loro versioni non negando di aver preso parte alla rissa, il cui preambolo è stato legato ad un appuntamento datosi sul social «Houseparty» tra gruppi. Il ragazzo che ha ferito il coetaneo, dimesso dall'ospedale Grassi di Ostia ed ancora non ascoltato dagli investigatori, avrebbe usato un coltello, che non è stato trovato dagli agenti che, invece, sul posto hanno rinvenuto un manganello. La polizia prosegue le indagini per ricostruire i contorni e le motivazioni, ancora non chiare, dell'episodio e per risalire a tutti i partecipanti alla rissa che, in tutto, dovrebbero essere una quindicina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA