Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fiumicino, accoltella ciclista per rapinargli la bici: caccia all'aggressore, la vittima è grave

Fiumicino, accoltella ciclista per rapinargli la bici: caccia all'aggressore, la vittima è grave
di Marco De Risi
2 Minuti di Lettura
Sabato 12 Marzo 2022, 19:28 - Ultimo aggiornamento: 20:12

Grave fatto di sangue a Fiumicino. Un ciclista è stato aggredito da uno sconosciuto che lo ha accoltellato più volte per rapinargli la bicicletta.

Roma, ragazzino vittima di baby gang tenta il suicidio: picchiato, rapinato e umiliato sui social

L'aggressione è avvenuta attorno 3 del pomeriggio su un tratto di via Pietro Artedi. Sul posto la polizia del commissariato di zona che ha fatto subito partire le indagini per risalire al responsabile. Non si sa ancora l'identità dell'uomo accoltellato che era in bici senza documenti. L'uomo sarebbe stato colpito ad un braccio e ad una spalla. La vittima si è accasciata in strada mentre l'aggressore è fuggito sulla bicicletta. In pochi minuti un equipaggio della polizia era sul posto. E' stata subito chiamata un'ambulanza che ha trasportato il ferito all'ospedale Grassi di Ostia.

Le condizioni del ferito

L'uomo è entrato in ospedale in codice rosso poi il codice è diventato giallo. Il ferito non ha ricevuto coltellate profonde e se l'è cavata con alcuni punti di sutura. Ma chi è stato ad aggredirlo? Ancora si ignora l'identità dell'aggressore. Da una prima ricostruzione ci deve essere stato un litigio fra vittima e accoltellatore che poi si è concluso con il tentato omicidio. La polizia di Fiumicino ha controllato le telecamere della via dove si è consumata l'aggressione per capire se esistono immagini utili all'indagine. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA