Università Cattolica, festa di laurea per i primi medici in lingua inglese

Università Cattolica, oggi festa di laurea per i primi medici in lingua inglese
di Andrea Nebuloso
4 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Luglio 2019, 20:29 - Ultimo aggiornamento: 20:33

Festa grande all’Università Cattolica Del Sacro Cuore di Roma per il Graduation Day, la cerimonia di proclamazione dei primi trentanove Dottori in “Medicine and Surgery”, il corso di laurea interamente in lingua inglese attivato nella Facoltà di Medicina e chirurgia del prestigioso Ateneo nell’anno accademico 2013/2014.

“Avete fatto da pionieri in questa avventura importante ma anche scontato le difficoltà di una fase sperimentale. Siete stati un manipolo di coraggiosi. Coloro che si sono iscritti dopo di voi si sono giovati della vostra esperienza” ha detto il Rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli nel suo discorso d'apertura, rivolgendosi ai neolaureati. Il Rettore ha poi ricordato l'importanza della loro scelta innovativa che si coniuga ai valori della medicina, che ha sempre al centro la persona. “L’augurio – ha concluso tra gli applausi dell’Auditorium colmo di gente - è che tra 50 anni abbiate ancora l’orgoglio di riconoscervi quali laureati dell'Università Cattolica e nei suoi valori fondativi”.
 

 

Il corso di laurea magistrale a ciclo unico con doppio titolo ha avuto il merito di offrire ai neolaureati una formazione che ha combinato quella preclinica italiana con le clinical skills statunitensi e di consentire l'acquisizione di titoli di studio supplementari che permette al laureato di proseguire la formazione post lauream negli Stati Uniti e di inserirsi in sistemi sanitari diversi da quello italiano ed europeo.

"Oggi è il giorno in cui realizziamo un sogno: il primo Corso con un titolo di Double Degree - ha dichiarato il Preside della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica Rocco Bellantone - Per questo ringrazio il Rettore, i presidenti Gigliola Sica e Luca Richeldi, tutti i docenti del Corso di laurea in Medicine and Surgery e il personale amministrativo che ha lavorato per tutto questo. Auguro ai laureati di mantenere questa emozione di oggi nel vostro futuro lavoro, specialmente quando potrete prendervi cura delle persone malate che incontrerete nella vostra missione di medico”. Il Preside della Facoltà ha poi ricordato le tappe che hanno condotto alla cerimonia di oggi pomeriggio e soprattutto l’accordo, siglato nel novembre 2018 di Double Degree tra la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e la Thomas Jefferson University of Philadelphia.

Accordo che prevede che il percorso formativo sia caratterizzato dallo svolgimento di tre Summer School presso la Thomas Jefferson University (al termine del primo, del secondo e del terzo anno di corso), nel corso delle quali lo studente acquisisce crediti formativi utili al conseguimento del Bachelor Degree, titolo necessario per il conseguimento del Medical Degree, e dallo svolgimento del secondo triennio presso la Thomas Jefferson University. Il percorso formativo si conclude, appunto, con la discussione di una tesi in lingua inglese presso l'Università Cattolica.

Il Graduation Day è stato introdotto da Luca Richeldi, presidente del Corso di laurea in Medicine and Surgery, cui hanno fatto seguito gli interventi del Rettore Franco Anelli, del Preside della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica Rocco Bellantone, e di Gigliola Sica, già presidente del Corso di laurea in Medicine and Surgery. A tenere il Discorso inaugurale il Provost della Thomas Jefferson University, Mark Tykocinski. A conclusione la lettura del Giuramento di Ippocrate da parte di Laura Torresani, studentessa della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica.

Come ogni cerimonia di laurea che si rispetti, i studenti a fine proclamazione hanno provveduto al tradizionale lancio del cappello per poi avviarsi all’esterno della Facoltà dove hanno brindato al meritato successo con amici e parenti, oltre alla presenza del corpo docenti e degli ospiti istituzionali.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA