ROMA

Roma, calci e pugni per rubare catenina d’oro a coetaneo, arrestati baby rapinatori

Mercoledì 7 Agosto 2019
I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Eur hanno arrestato due minorenni con un’ordinanza che dispone misure cautelari, emessa dal Tribunale per i Minorenni, con le accuse di rapina e lesioni personali aggravate. Il provvedimento è stato emesso al termine di una minuziosa attività d’indagine svolta dai militari dell’Eur scaturita dalla denuncia formalizzata, lo scorso 13 luglio, da un minorenne romano. Il giovane aveva raccontato ai carabinieri che, la sera del 10 luglio mentre si trovava nei pressi di un locale in viale America, era stato aggredito da due coetanei che, dopo averlo colpito con calci e pugni, lo avevano derubato della collanina d’oro che portava al collo. Medicato al pronto soccorso dell’ospedale «Sant’Eugenio», riportò contusioni e ecchimosi guaribili in 15 giorni. I carabinieri della Compagnia Eur, dopo aver sentito i dettagli e le descrizioni del denunciante e le testimonianze di altri giovani presenti, sono riusciti a dare un volto ai giovani rapinatori, poi riconosciuti senza dubbio anche dalla vittima durante il riconoscimento fotografico. Nella giornata di ieri, i carabinieri hanno rintracciato i due complici presso le rispettive abitazioni e li hanno arrestati. Ora si trovano presso l’istituto penale per minorenni «Casal del Marmo», a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente. 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma