Trasportava 100 chili di alimenti in un furgone-frigo rotto: multato autista bengalese per 1000 euro

Venerdì 29 Marzo 2019

Trasportavano oltre cento chili di alimenti destinati a ristoranti in un furgono frigo mal funzionante, tant'è che i cibi erano già scongelati. L'autocarro è stato fermato nel pomeriggio di ieri dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, Gruppo I "ex Trevi", in via La Marmora. All'interno 100 kg di pesce e carne congelati conservati ad una temperatura di oltre 15°. Gli alimenti ed il mezzo sono stati posti sotto sequestro. Oltre 1000 euro di sanzione nei confronti del conducente.
 

 

Gli agenti, diretti da Maurizio Maggi, durante alcuni controlli di polizia stradale nel quartiere Esquilino, hanno fermato un furgone e durante le verifiche hanno scoperto la mal conservazione dei prodotti, trasportati in un ambiente non a norma, ad una temperatura superiore a quella consentita. A causa dell'interruzione della catena del freddo, gli alimenti erano già in fase di scongelamento. Allertato immediatamente il personale Asl, si è proceduto al sequestro della merce, circa 100 kg tra pollame e pesce, per cui è stata disposta la successiva distruzione. Nei confronti del conducente, un cittadino di nazionalità bengalese di 43 anni, sono state levate sanzioni per oltre 1000 euro ed il mezzo è stato sequestrato. L'intervento dei caschi bianchi ha permesso di scongiurare gravi conseguenze per la salute dei consumatori.

Ultimo aggiornamento: 18:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA