Roma, la banda del bancomat torna a colpire: a fuoco un palazzo a Fiumicino

Sabato 2 Maggio 2020 di Marco De Risi
Ennesimo colpo della banda dell’esplosivo. La notte del 1 maggio, la ”gang” ha agito a Fiumicino, in via Andrea Mantegna alla filiale della Banca Popolare del Lazio. Ma questa volta la situazione è degenerata. La ”gang” ha usato troppa sostanza esplosiva provocando un boato e innescando un incendio nel palazzo. I banditi sono comunque riusciti a prendere i soldi e fuggire a bordo di un’auto dal motore truccato. Il bottino ammonta ad oltre 50.000 euro. Una famiglia abita proprio sopra la banca. E’ stata svegliata dal boato e le pareti hanno tremato dalla potenza dello scoppio. ”Pensavamo che si trattasse di un terremoto”, hanno riferito alla polizia che sta indagando sul colpo. Un fenomeno quello dell’attacco ai bancomat che sembra non fermarsi. La banda colpisce quasi settimanalmente e riesce a sparire a bordo di un’auto truccata da diventare un siluro velocissimo che non si può intercettare. Stanotte in via Mantegna sono intervenute anche squadre dei pompieri. © RIPRODUZIONE RISERVATA