Elezioni comunali a Roma, tutte le sfide nei Municipi: M5S taglia gli uscenti

Elezioni comunali a Roma, tutte le sfide nei Municipi: M5S taglia gli uscenti
di Fabio Rossi
4 Minuti di Lettura
Sabato 14 Agosto 2021, 06:43

Ancora qualche pedina per completare il quadro del M5S - da aggiungere a quelli (già definiti) del centrodestra e della lista di Carlo Calenda - mentre prosegue ancora la lunga trattativa nel centrodestra, con lo scontro in atto su Eur e Monte Mario. Quando mancano trenta giorni al gong finale per la presentazione formale delle liste elettorali alle prossime amministrative (il ministero dell'Interno ha fissato la scadenza a mezzogiorno di sabato 4 settembre) si va delineando il quadro delle candidature per le presidenze dei 15 Municipi.
I DUBBI
Nella coalizione che sostiene Enrico Michetti nella corsa al Campidoglio, la partita dei minisindaci si sta rivelando più complessa del previsto. Dopo settimane di trattative, sembrava che si potesse chiudere la questione entro Ferragosto: ma anche l'ultimo vertice del centrodestra è terminato con una fumata nera.

Elezioni comunali, le sfide dei municipi

 

Pietra del contendere è soprattutto il Municipio IX, richiesto da Forza Italia per Pietrangelo Massaro. Ma nell'ultimo schema il distretto dell'Eur è stato assegnato a Fratelli d'Italia che, se lo dovesse cedere, chiederebbe in cambio il XIV, destinato invece alla Lega (con Fernando Urciuolo o Domenico Naso). Con il rischio che, con un effetto domino, crolli tutta la costruzione. Rimettendo in gioco anche il XV (Cassia-Tor di Quinto), considerato il più favorevole al centrodestra e assegnato anch'esso al Carroccio, con Roberto Cantiani in pole position. A Forza Italia in cambio è stato proposto il VII (Appio-Tuscolano) o il XII (Monteverde), ma gli azzurri in alternativa chiedono il XIII (Aurelio) o minacciano di andare da soli. Senza contare che, nella partita, rientra anche il collegio di Roma Primavalle per le suppletive della Camera.

Elezioni comunali a Roma, commercialisti e tassisti: è caccia al candidato civico


IL QUADRO
Ultimi tasselli da aggiungere, invece, al mosaico pentastellato. Punteranno al secondo mandato Giuliana De Pillo (X), Giuseppina Castagnetta (XIII), Alfredo Campagna (XIV), Stefano Simonelli (XV) e forse anche Silvia Crescimanno (XII). Non saranno in lizza invece i minisindaci uscenti Dario D'Innocenti, Giovanni Boccuzzi, Mario Torelli e Roberto Romanella: al loro posto dovrebbero esserci Carla Canale (IX), Maria Elena Mammarella (V), Luca Mellina (XI) e Francesca Filipponi (VI). Ma i problemi principali sono nel VII, dove lo scorso anno la presidente Monica Lozzi è uscita dal M5S ed ha creato Revoluzione Civica, continuando però a governare il Municipio con l'appoggio di buona parte della maggioranza pentastellata.

Roma, elezioni e programmi: Michetti sceglie il generale Rossi, Gualtieri lancia lo sport in 100 aree


LA CAMPAGNA
Roberto Gualtieri è al lavoro sulla fase 2 della sua campagna elettorale, che avrà il suo momento clou con la manifestazione alla Bocca della Verità del 2 settembre, che vedrà sul palco tutta la coalizione. Poi, nel fine settimana dal 3 al 5 settembre, saranno allestiti 150 banchetti nei mercati, nelle ville e nei parchi, con l'ex ministro dell'Economia che sarà impegnato in un tour cittadino al mattino nei mercati e al pomeriggio nei parchi, per incontrare i romani. Nella lista civica per Michetti, intanto, sarà candidato l'ex superpoliziotto Antonio Del Greco, già investigatore della Squadra mobile ai tempi della Banda della Magliana e responsabile della polizia di frontiera del Centro Italia, che era stato anche in lizza per la candidatura alla presidenza del X Municipio: «A Roma, alla mia città, posso offrire tutto quello che ho imparato in una vita da poliziotto», spiega Del Greco. E Calenda propone, in caso di elezione a sindaco, di «investire 38 milioni di euro per un piano straordinario di pulizia della città, della durata di 12 mesi». Roma, ha spiegato il leader di Azione, «deve ripartire da un minimo di decoro, perché il degrado chiama degrado».

Elezioni comunali a Roma, i nomi di Calenda per i municipi. E per Michetti piano in 100 giorni
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA