Spacciavano cocaina armati di katane, coltelli e pugnali: arrestati due romeni di 19 e 38 anni

Martedì 5 Marzo 2019
1
Due cittadini romeni di 19 e 38 anni, incensurati, sono stati arrestati dai carabinieri di Colonna con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi. I due sono stati controllati in località Valle Martella di Zagarolo e, alla vista dei militari, hanno palesato un forte nervosismo, atteggiamento che ha indotto i militari ad approfondire le verifiche sul loro conto.

Nelle loro tasche sono state trovate alcune dosi di cocaina mentre in un armadio dell'abitazione che condividono sono spuntate 4 spade giapponesi tipo katana, 8 coltelli a serramanico, un pugnale, una pistola a salve modificata con canna aperta e priva di tappo rosso e 20 proiettili calibro 9. Recuperate altre 276 dosi di cocaina, 3.000 euro in contanti ritenuti provento della loro illecita attività di spaccio, 3 bilancini di precisione e tutto l'occorrente per confezionare le dosi di droga.

L'arma modificata è stata immediatamente inviata ai laboratori di balistica del RIS di Roma. Grazie ai test si saprà se la pistola fosse effettivamente in grado di sparare o meno. I due pusher armaioli, nel frattempo, sono stati ammanettati e portati nel carcere di Rebibbia
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Under 15, l’approccio in disco benedetto dal like dell’amica

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma