ROMA

Minaccia di morte il padre perché vuole i soldi per la droga, arrestato a Torre Angela

Sabato 22 Febbraio 2020
Maltrattamenti in famiglia ed estorsione. Sono questi i reati che hanno portato all'arrestato di un ragazzo romano di 26 anni. A far scattare le manette la segnalazione, arrivata alla sala operativa, di una violenta lite tra padre e figlio in zona Torre Angela, a Roma. Giunti sul posto, gli agenti hanno contattato il padre che, insieme ad un altro figlio, era in strada ad aspettarli. L'uomo è apparso molto spaventato dal fatto che il ragazzo potesse mettere in atto le minacce di morte nei suoi confronti. La vittima ha dichiarato agli investigatori che il figlio, rientrato in casa ubriaco e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, lo aveva minacciato di morte chiedendogli 200 euro.
Già in passato lui e i familiari erano stati vittime di violenza da parte del giovane e che per questo erano già state sporte altre denunce. Quando i poliziotti sono entrati in casa per calmare il ragazzo, questo ha continuato ad inveire contro il genitore. A questo punto il giovane è stato accompagnato presso gli uffici di polizia dove è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione e, successivamente portato al carcere di Regina Coeli. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi