CORONAVIRUS

Roma, I poliziotti in coda in frutteria intercettano lo scambio di droga: pusher in manette

Mercoledì 1 Aprile 2020
La droga e i soldi sequestrati
I poliziotti si fingono clienti della frutteria, si mettono in coda con le debite distanze in epoca Covid-19, ma mentre con le mascherine indosso e i guanti scelgono mele e arance, non perdono di vista la spacciatrice all'opera. E così, alla fine, gli agenti del Commissariato Colombo hanno colto sul fatto e arrestato per traffico di stupefacenti una romana di 45 anni. Quando l'hanno portate negli uffici, non è mancato qualche sorriso tra chi li ha visti entrare, oltre che con la droga sequestrata, con le buste piene di frutta e verdura al seguito.

L'appostamento era scattato in via Ignazio Persico, alla Garbatella. Per non destare sospetti i poliziotti si sono messi in coda per fare la spesa, in modo da monitorare la zona circostante e verificare la eventuale presenza di spacciatori in zona. E’ così che gli agenti coordinati dalla dottoressa Isea Ambroselli, in abiti civili, hanno intercettato lo scambio di un involucro – a fronte della corresponsione di una banconota - fra una donna seduta su una panchina ed un ragazzo. Perquisita, C.P., è stata trovata in possesso di denaro contante,  alcune dosi di hashish e di un coltellino a serramanico intriso della stessa sostanza stupefacente che è stata poi sequestrata.
Al termine della attività, la 45enne è stata arrestata per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e sanzionata ai sensi della normativa per il contenimento della diffusione del Covid-19. © RIPRODUZIONE RISERVATA