Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Doppio cognome, primo neonato registrato a Roma. L'assessore: «Passo storico»

«Roma si è dimostrata pronta ad accogliere la positiva novità e a garantire il diritto di scelta da parte dei genitori»

Doppio cognome, primo neonato registrato a Roma. L'assessore: «Passo storico»
2 Minuti di Lettura
Martedì 7 Giugno 2022, 15:52 - Ultimo aggiornamento: 15:53

Il doppio cognome arriva anche a Roma. Giulio «è il primo neonato romano registrato con il doppio cognome, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale che lo scorso aprile ha demolito l'automatismo dell'attribuzione del cognome paterno ai figli», dice in una nota Andrea Catarci, assessore a Decentramento, Partecipazione e Servizi al territorio per la Città dei 15 minuti di Roma Capitale.

Doppio cognome al via, neo-mamme spiazzate. «Meglio la tradizione, ce ne basta uno solo»

Il commento/ Doppio cognome da oggi (anche se non c'è la legge)

Doppio cognome, svolta storica

«È un passo in avanti di portata storica sulla strada, purtroppo ancora troppo spesso accidentata, della parità di genere e dello sradicamento di una cultura patriarcale radicatasi nei secoli nella nostra società. Roma - osserva - si è dimostrata pronta ad accogliere la positiva novità e a garantire il diritto di scelta da parte dei genitori. Un ringraziamento va agli ufficiali di stato civile dell'anagrafe di Roma Capitale che, oltre ai necessari adempimenti amministrativi, svolgono una fondamentale attività di ascolto nei confronti delle coppie che si rivolgono agli uffici anagrafici del Comune», conclude la nota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA