ROMA

Omicidio Desirée, arriva la prima condanna: sei anni all'amica che le ha ceduto la droga

Lunedì 12 Aprile 2021
Omicidio Desiree, arriva la prima condanna: sei anni all'amica che le ha ceduto la droga

Antonella Fauntleroy è stata condannata a sei anni di carcere per aver ceduto la drogaDesiree Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata senza vita la notte tra il 18 e il 19 ottobre 2018 in un palazzo abbandonato nel quartiere San Lorenzo a Roma. Il processo si è svolto con il rito abbreviato e questo comporterà per l'imputata uno sconto di pena di un terzo. La Procura aveva chiesto una condanna a 8 anni di carcere, ma la terza corte d'assise ha ridotto la pena.

Roma, incendio in un appartamento all'Eur: morta una donna, il figlio grave colpito da una fiocina. Ipotesi omicidio-suicidio

Chi sono gli altri imputati

Nel processo principale per la morte di Desiree sono coinvolti quattro cittadini africani accusati, a vario titolo, di omicidio volontario, violenza sessuale aggravata e cessione di stupefacenti a minori. Nei loro confronti è stata chiesta la condanna all'ergastoloIl processo è iniziato 4 dicembre 2010 nell'aula bunker di Rebibbia per i nigeriani Alinno Chima, Mamadou Gara, detto Paco, il ghanese Yusef Salia e il senegalese Brian Minthe. 

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 09:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA