CORONAVIRUS

Covid-19, la pattuglia aerea dice grazie al Policlinico Tor Vergata

Sabato 20 Giugno 2020 di Laura Bogliolo
L'evento di oggi

Sono stati la speranza dei migliaia di italiani, romani. Hanno rischiato la loro vita, salvato anime. E oggi alle 18 dal cielo è arrivato un ringraziamento tutto speciale per loro. Sono i medici, gli infermieri e tutto il personale del Covid Hospital del Policlinico Tor Vergata che ha combattuto fianco a fianco con i malati del Covid-19. «Stanotte fai il sogno più bello della tua vita» dicevano i medici alle persone ricoverate che lottavano contro la morte.
E oggi la Fly Team Roma, una pattuglia aerea civile, ha reso omaggio a loro, a quei camici bianchi che hanno trattenuto le lacrime mentre i pazienti facevano faticare a respirare. Isolati, senza possibilità di contatto con i famigliari, i ricoverati avevano solo loro, gli angeli bianchi.

L'APPUNTAMENTO - «Il 20 giugno la pattuglia aerea civile Flyteam, insieme ai suoi sostenitori - annuncia l'ospedale, centro di eccellenza per la lotta al maledetto virus - ringrazierà gli operatori del Policlinico Tor Vergata, in rappresentanza simbolica degli operatori di tutti gli ospedali d'Italia, per quanto fatto in questi mesi di tenace e costante lavoro contro la pandemia».

NASO ALL'INSU' - Tutti con il naso all'insù dalle 18 a Roma Est, da quando  la pattuglia ha effettuato un primo passaggio in volo sopra il Policlinico Tor Vergata con i fumi bianchi e  un secondo passaggio con il tricolore. A bordo sono saliti anche due infermieri e due medici del Policlinico Tor Vergata. 

PARTECIPAZIONE - «Parteciperò all’evento con grande emozione - aveva detto il Commissario Straordinario del Policlinico Tor Vergata Tiziana Frittelli - in ogni pattuglia aerea ciascun velivolo è una parte necessaria, in sintonia con le altre, che va a costituire in un equilibrio sempre diverso, un'entità più grande e complessa, coordinata da un solo pilota. Questo è esattamente ciò che accade nel mondo della sanità, in cui gli operatori lavorano in squadra, per raggiungere un obiettivo comune di salute. Sono molto orgogliosa del fatto che la Flyteam abbia scelto il nostro Policlinico, in rappresentanza di tutte le strutture sanitarie, ad ulteriore testimonianza dell’eccellenza che contraddistingue l’operato della nostra struttura».

L'ECCELLENZA - Il Policlinico Tor Vergata ha attivato subito il Covid 4 Hospital, con 160 posti letto di degenza ordinaria dedicati ai pazienti COVID e predisposto 32 posti letto di Terapia Intensiva Covid, grazie al supporto della cabina di regia regionale e delle strutture della Rete ospedaliera, che hanno riassorbito pazienti ordinari e di area critica, al fine di consentire la predisposizione delle Aree Covid. Ma ha comunque continuato a garantire le Reti tempo-dipendenti dell’infarto e dell’Ictus attraverso la creazione di appositi percorsi dedicati (casi negativi, positivi COVID e casi sospetti).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA