CORONAVIRUS

Lazio, i malati non di Covid senza posto letto, i medici: «Non sappiamo dove ospitarli»

Venerdì 1 Gennaio 2021 di Flaminia Savelli
Lazio, i malati non di Covid senza posto letto, i medici: «Non sappiamo dove ospitarli»

Reparti chiusi e letti "convertiti" in posti Covid: ora l'emergenza negli ospedali della Capitale è per i pazienti non contagiati ma malati per altre patologie. Una situazione che nelle ultime settimane sta creando non poche difficoltà. Con le liste dei pazienti in attesa di ricovero che si allunga giorno dopo giorno. Solo questa mattina erano 93 all'ospedale San Camillo i pazienti in attesa di cure. Altri 60 registrati al San Giovanni e 34 al pronto soccorso del San Filippo Neri. "La situazione è critica" conferma Adoflo Pagnanelli, responsabile del pronto soccorso  al policlinico Casilino dove in attesa oggi si contavano 88 malati: "Molti dei posti Covid - spiega - sono liberi. Ma non possono essere utilizzati perchè siamo ancora in piena emergenza. Ormai nei nostri punti di prima emergenza, il numero dei malati no Covid supera quelli dei positivi. Siamo ancora in piena emergenza sanitaria con le ospedalizzazioni e i ricoveri a rilento".

© RIPRODUZIONE RISERVATA