CORONAVIRUS

Leonardo da Vinci, da domani attivo il nuovo drive-in per i test Covid nel parcheggio lunga sosta

Lunedì 31 Agosto 2020
Leonardo da Vinci, da domani attivo il nuovo drive-in per i test Covid nel parcheggio lunga sosta

Da domani, primo settembre a partire dalle ore 15, è attivo presso il parcheggio lunga sosta dell'aeroporto Leonardo da Vinci il nuovo drive-in della regione Lazio per eseguire i tamponi rapidi antigenici Covid-19. Lo comunica Adr, in una nota. La struttura, realizzata in un'area di circa 7.000 metri quadri sarà gestita dalle autorità sanitarie della regione Lazio e presidiata da personale medico e paramedico della Croce rossa italiana. La struttura, la più grande del Lazio, disporrà di sei checkpoint sanitari per il prelievo dei campioni e potrà accogliere fino a 130 autovetture; sarà inoltre dotata di servizi igienici e sarà disponibile un servizio di ristorazione. «Lavoriamo per la messa in sicurezza di Roma e dell'intero Paese nel contrasto alla diffusione del covid-19. Un lavoro straordinario da parte dei nostri operatori sanitari e della Croce Rossa Italiana», afferma il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Covid, tampone per tutti sui voli tra Roma e Milano. Ecco il piano

L'area è stata messa a disposizione da Aeroporti di Roma, riconvertendo in 72 ore una porzione del parcheggio lunga sosta. Il drive-in resterà aperto sette giorni su sette con ampia copertura oraria. La nuova area dedicata ai test rapidi, accessibile a chiunque, è facilmente raggiungibile dall'autostrada Roma-Fiumicino grazie anche ad una segnaletica stradale dedicata. Inoltre, Aeroporti di Roma informa i propri passeggeri, in arrivo o partenza dallo scalo di Fiumicino che intendano usufruire del servizio, che è a disposizione un servizio di navette da e per l'aerostazione: il collegamento sarà potenziato nelle ore serali per agevolare l'uso del drive-in anche ai passeggeri in arrivo dai Paesi attualmente sottoposti al controllo che non dovessero riuscire ad effettuare i test nella struttura operante presso il terminal 3 arrivi.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA