COVID

Vaccino Lazio, l'assessore D'Amato: «Ridotti mortalità anziani e contagi»

Mercoledì 3 Marzo 2021
Lazio, D'Amato: «Con il vaccino agli anziani si sono ridotti i contagi e la mortalità»

Giù casi e mortalità nel Lazio grazie al vaccino. Come? Grazie alla vaccinazione anti-Covid agli anziani. Il risultato è stato annunciato dall'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D' Amato. «Gli ultimi dati elaborati dal Dep (Dipartimento di Epidemiologia del Lazio) dimostrano come, a partire da inizio febbraio, nelle classi di età più anziane si registra una forte riduzione dell'incidenza nella fascia di età 80-84 anni, che passa da 13,5 a 8,6 nuovi casi per 10mila abitanti, e nella fascia over 85 anni, che passa da 13,9 a 10,5 nuovi casi per 10mila abitanti». D'Amato poi prosegue: «È evidente inoltre una riduzione del tasso di mortalità, che passa da 2,13 a 1,54 ogni 10mila abitanti. Il Lazio è la Regione che ad oggi ha vaccinato più anziani, raggiungendo quota 140mila over 80 vaccinati».

Vaccino Lazio: prenotazioni, anziani, soggetti fragili, professori, numeri utili (e procedura online): la guida completa

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA