CORONAVIRUS

Coronavirus a Roma, l'Esercito isola il Selam Palace: positivi nell'immobile occupato

Lunedì 6 Aprile 2020 di Lorenzo De Cicco
2
L'Esercito presidia il palazzo occupato di via Arrigo Cavaglieri alla Romanina (Foto Pirrocco/Toiati)

Arrivano le camionette dell'Esercito per isolare un palazzo occupato in via Arrigo Cavaglieri, nel VII Municipio della Capitale, zona Romanina. Si tratta del "Selam Palace", nome noto nel sottobosco illegale delle occupazioni di Roma. Almeno due inquilini abusivi sarebbero risultati positivi al Coronavirus. Nello stabile, secondo le forze dell'ordine, abitano 350-400 persone, in gran parte provenienti da Eritrea, Etiopia, Somalia e Sudan. L'allerta sanitaria è stata al centro di un vertice in Prefettura di stamattina, a cui hanno partecipato anche esponenti della Regione Lazio. Dopo la riunione in videocall, si è deciso di spedire gli uomini delle forze armate, insieme a polizia e carabinieri, per isolare l'edificio e avviare i test sanitari.
 

 

Il palazzo al civico 8 di via Cavaglieri,  di proprietà di Enasarco, è occupato dal 2006, dopo aver ospitato la falcoltà di Lettere di Tor Vergata. Dal 2016 fa parte della lista dei 90 immobili da sgomberare stilata dall'ex commissario prefettizio di Roma, Francesco Paolo Tronca, ma non figura nella lista delle 25 «priorità» individuate dal Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico nel piano sgomberi, spalmato su 7 anni, varato l'estate scorsa. L'opposizione in Campidoglio, con il capogruppo di FdI, Andrea De Priamo, ha chiesto «la verifica di tutti gli stabili occupati, sia per tutelare i cittadini da eventuali contagi, che per il ripristino della sicurezza nella Capitale».

Coronavirus, Boris Johnson trattato con l'ossigeno in ospedale

Ultimo aggiornamento: 21:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani