CORONAVIRUS

Coronavirus Roma, Fiumicino chiude Terminal 1: a Ciampino da sabato stop ai voli

Giovedì 12 Marzo 2020
A partire da martedì 17 marzo  e a Ciampino stop a voli civili da sabato 14 marzo

Gli Aeroporti di Roma hanno diffuso una nota per comunicare la necessaria e inevitabile riduzione del servizio di trasporto: da martedì 17 marzo rimane operativo un solo terminal su due a Fiumicino, ed è il Terminal numero 3. A Ciampino da sabato 14 marzo stop ai voli di linea.

Coronavirus, Walter Ricciardi: «La battaglia sarà lunga, dovremo attendere l'estate»

«La decisione si è resa necessaria a causa delle molteplici cancellazioni di voli da e per l’Italia annunciate da molte compagnie aeree che operano normalmente sui due scali della Capitale -si legge -  A partire da martedì 17 marzo, nell'aeroporto “Leonardo da Vinci” verrà temporaneamente chiuso il Terminal 1. Tutte le operazioni di check-in, i controlli di sicurezza e la riconsegna bagagli verranno effettuate al Terminal 3 che resta operativo. Inoltre, da sabato 14 marzo verrà chiuso il terminal per i passeggeri dei voli di linea dell’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino. Rimarranno invece invariate le attività di Aviazione Generale, quelle degli Enti di Stato e l’aviazione cargo. Le piste di volo dei due scali rimarranno pienamente agibili e non subiranno variazioni operative. I terminal passeggeri degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino riprenderanno ad operare regolarmente non appena sarà superata l’attuale fase di emergenza». 
 


Negli ultimi giorni è stimato rispettivamente nel 45 e poi oltre il 50 per cento il calo di passeggeri nel sistema aeroportuale romano, per gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, per effetto delle progressive riduzioni complessive dei voli. Lo si apprende in ambito aeroportuale. Emerge, a vista, la riduzione delle presenze nelle aerostazioni a causa della sospensione dei collegamenti decisa da diversi Paesi da e per l'Italia e per la riduzione operativa stabilita da compagnie aeree.

Aeroporti di Roma inoltre ha installato negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino appositi totem informativi, in italiano e in inglese, con i quali «si raccomanda a tutti i passeggeri di mantenere una distanza interpersonale di almeno 1 metro» per evitare assembramenti quando si è in fila davanti ai banchi check-in, ai controlli di sicurezza, ai gate di imbarco e ai controlli passaporto, presso bar e ristoranti. Questi ultimi rimangono aperti dalle 6 alle 18 per garantire i servizi di ristoro per i passeggeri che transitano in aeroporto. É potenziato il presidio dei distributori automatici affinché siano sempre adeguatamente riforniti e possano garantire un adeguato servizio dalle 18 alle 6. Annunci agli altoparlanti, a più riprese, raccomandano ai viaggiatori di mantenere la distanza di almeno 1 metro, come previsto dal dpcm. La Polizia di Frontiera è attivata affinché non si creino intasamenti ed assembramenti di passeggeri in transito alle prese con la compilazione dei moduli per l'autocertificazione».

Ultimo aggiornamento: 13:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani