CORONAVIRUS

Roma, riaprono le biblioteche comunali ma solo per i prestiti e su prenotazione

Lunedì 25 Maggio 2020
Dopo quasi tre mesi, domani riaprono al pubblico le biblioteche di Roma. Una ripartenza, graduale e in sicurezza in questa delicata fase post lockdown, con ingressi contingentati, su prenotazione, e nuove modalità di accesso. Come spiega, in una nota, Biblioteche di Roma «si comincia con 12 sedi per poi procedere al progressivo riavvio dell'intera rete del sistema capitolino, nel rispetto delle misure di prevenzione e protezione, attualmente previste o di futura adozione per il contenimento e il contrasto del virus Sars-Cov-2. Sarà attivo solo il servizio prestito su prenotazione mentre le sale studio resteranno chiuse. Le biblioteche riapriranno inizialmente tre giorni a settimana secondo il seguente orario: il martedì e il giovedì dalle 10 alle 18; il sabato dalle 10 alle 14. Le sedi che ripartiranno subito sono Basaglia, Collina della Pace, Cornelia, Flaiano, Flaminia, Marconi, Morante, Nicolini, Pasolini, Raffaello, Vaccheria Nardi. Anche la biblioteca Arcipelago riaprirà da domani due giorni a settimana: martedì e giovedì, 10-18. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani