CORONAVIRUS

Guidonia e il virus, il Comune proroga il pagamento di tutte le tasse alla fine di giugno

Giovedì 9 Aprile 2020 di di Elena Ceravolo
Il sindaco di Guidonia Michel Barbet

Il Comune di Guidonia proroga fino al 30 giugno i termini per il pagamento di tasse e tributi locali, un provvedimento allargato anche a «tutte le entrate patrimoniali» del Municipio, tra le quali rientrano non solo canoni e affitti, ma anche, per esempio, contravvenzioni al codice della strada, sanzioni, oneri di urbanizzazione. E’ una delle misure adottate per l’emergenza coronavirus. Slittano, insomma, tutte le scadenze di febbraio, marzo, aprile e maggio. Allungare i termini, ovviamente, non pregiudica la possibilità di saldare per chi vuole e può farlo. Ma chi è in difficoltà potrà approfittare di questo periodo di “tolleranza”. Il provvedimento congela-scadenze è stato varato dalla giunta.
Palazzo Guidoni ha attivato anche un Iban per una raccolta fondi destinata ad alleviare la crisi sociale determinata dall’emergenza. Lo slogan: “Fai la tua parte ora”. «Con un tuo gesto, anche piccolo - è l’appello -, si potrà fare ancora di più per aiutare. Per dare il tuo sostegno, puoi fare una donazione di qualsiasi importo con bonifico bancario. Tutti i fondi raccolti saranno rendicontati puntualmente ed utilizzati per le numerose esigenze». Codice Iban: IT72U0103039150 000001624747, intestato a Comune di Guidonia Montecelio. Causale: Emergenza Covid-19. Primi a scendere in campo con una donazione gli imprenditori travertino romano.
«Oggi più che mai – dice il presidente del Cvtr, Filippo Lippiello - siamo chiamati ad essere in prima linea al fianco delle istituzioni per il nostro territorio, dove molte persone e famiglie non devono trovarsi sole ad affrontare questa drammatica emergenza. Siamo convinti che con l’aiuto di tutti potremo presto uscire da questa situazione senza precedenti, dove le più colpite sono le fasce più deboli della società a cui va tutto il nostro supporto, malgrado anche per le aziende estrattive a tutt’oggi chiuse sia un momento molto difficile». Intanto cresce il numero dei positivi: cinque i nuovi casi annunciati ieri, di cui due ricoverati, per un totale di 79. Sul fronte prevenzione il Comune ha iniziato a distribuire le mascherine. Sono state consegnate quelle arrivate dalla Regione Lazio a polizia, carabinieri, guardia di finanza, vigili del fuoco e militari aeroporto. Mentre un’altra partita acquistata da Palazzo Guidoni è stata dirottata sugli 80 medici di base (160 FFP2 e 1600 chirurgiche) e volontari delle associazioni in campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA