CORONAVIRUS

Coronavirus, Fiumicino, negativi i 51 contatti della donna contagiata

Domenica 1 Marzo 2020

Coronavirus, una buona notizia sveglia Fiumicino a 48 ore dall'allarme per la mamma di 38 anni contagiata. «Tutti i test eseguiti nella giornata di ieri e sino a questa mattina sono risultati negativi, compresi i contatti sintomatici della famiglia» di Fiumicino. Così il nuovo bollettino dello Spallanzani sulla situazione del contagio da coronavirus.

«Una buona notizia è arrivata poco fa dallo Spallanzani: a Fiumicino, al momento, non ci sono altre persone positive al coronavirus». Lo dichiara in una nota il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino.

LEGGI ANCHE Coronavirus a Fiumicino, la confessione sulla chat della classe: «Scusate, io e mia figlia abbiamo il virus»

«I tecnici della Asl e dello Spallanzani hanno lavorato senza sosta da ieri mattina per ricostruire la rete dei cosiddetti «contatti stretti» delle tre persone risultate positive al test - spiega il sindaco - e da ieri ci sono 51 persone in sorveglianza attiva di cui 31 riconducibili alla scuola frequentata dalla bambina. Tra questi, tutti coloro che sono stati sottoposti al test per il Covid-19 sono risultati negativi, incluso il bambino la cui mamma è il primo caso di Fiumicino i compagni di classe della bambina con sintomi e un insegnante».

LEGGI ANCHE Coronavirus, il caso Alzano: focolaio fuori dalla zona rossa

«In via precauzionale, come già stabilito ieri, le scuole Rodano e Segré rimangono chiuse fino al 9 marzo - prosegue Montino - e le persone già sottoposte a sorveglianza attiva continueranno a seguire il protocollo sanitario». «Oggi, alla luce di questa notizia, ripeto il mio appello a non creare allarmismi, non fare circolare fake news catastrofiste e a continuare ognuno la propria vita come ogni giorno - dichiara il sindaco - Voglio ringraziare per lo straordinario lavoro che stanno facendo e continueranno a fare in questi giorni i tecnici dell'assessorato alla salute, della Asl Roma 3 e dello Spallanzani. Professioniste e professionisti seri, preparati, meticolosi: la dimostrazione di come il nostro servizio sanitario nazionale sia un'eccellenza di cui fidarsi senza tentennamenti».

LEGGI ANCHE Coronavirus e influenza, Gismondo (virologa): «Per la stagionale già 300 morti in 4 mesi e 5 milioni di contagi»

«Ringrazio di cuore anche le cittadine e i cittadini che stanno dimostrando di sapere affrontare questa situazione nel migliore dei modi - conclude Montino - specialmente i genitori e i bambini che sono stati sottoposti a sorveglianza attiva e che stanno collaborando avendo compreso che tutto quello che si sta facendo è per il bene loro e della collettività».
 


Le scuole
«Abbiamo definito tutti i contatti stretti della coppia di Fiumicino, non ci saranno altri provvedimenti di chiusura di scuole perché i contatti sono tutti in sorveglianza. L'Asl Roma 3 sta monitorando l'andamento e quindi non sono necessari altri provvedimenti». Lo ha detto l'assessore alla Salute della Regione Lazio Alessio D'Amato, a margine della lettura del bollettino odierno allo Spallanzani di Roma.

Ultimo aggiornamento: 2 Marzo, 15:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA