CORONAVIRUS

Coronavirus, ai Castelli i nuovi positivi scendono a tre: ma ci sono state altre 4 vittime

Lunedì 25 Maggio 2020 di Luigi Jovino
Un pazienete ricoverato in un reparto per il Covid 19
I contagiati da Coronavirus nella zona dei Castelli diminuiscono, ma vi sono ancora troppi decessi. Ieri addirittura il numero dei morti ha superato quello dei positivi. Infatti, Salute Lazio, sito istituzionale online della Regione, ha comunicato che nel territorio dell’Asl Roma 6 sono stati 3 i nuovi casi positivi, mentre le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare sono state 42. Purtroppo ci sono stati altri 4 morti: 3 donne di 86, 83 e 48 anni ed un uomo di 91 anni. Per fortuna non manca qualche buona notizia. Luigi Galieti, sindaco di Lanuvio ha reso noto che: «Tutti i tamponi effettuali alle decine di cittadini residenti a Lanuvio entrati in contatto con un infermiere positivo al Coronavirus, sono risultati negativi». Qualche problema, invece c’è stato nel fine settimana a Nemi, invaso da diverse centinaia di visitatori: «Il prossimo week-end - ha detto Alberto Bertucci, sindaco di Nemi - firmerò mio malgrado una ordinanza che intima a tutti i visitatori di indossare le mascherine anche in strada e ai ciclisti di scendere dalla bicicletta e percorrere le strade a piedi. Ci sono state molte infrazioni».  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani