Anziana soccorsa dal 118, non sapeva nulla del coronavirus: «Perchè portate le mascherine ?»

Genzano, la storia della signora Cesarina, una anziana clochard che vive in strada da alcuni anni tra Velletri e Genzano, dormendo in posti di fortuna. Ieri sera si era coricata in un angolo coperto vicino al palazzetto dello sport di Genzano in via Emilia Romagna. I residenti pensando che fosse una anziana donna colpita da malore hanno chiamato il 118.

Coronavirus in Lombardia, in calo crescita a Milano, Bergamo e Brescia

I due operatori dell'ambulanza, un ragazzo ed una ragazza, gli hanno chiesto come stesse. Lei ha risposto che stava bene, e che da tempo ha deciso di vivere in strada, e che aveva solo un pò di freddo e fame. Così i due operatori del 118, come raccontano alcuni residenti della zona, gli hanno fornito una coperta e portato del cibo.

La donna non sapeva del coronavirus19 ed ha chiesto ai due operatori sanitari : "Perchè portate la mascherina che vi copre tutto il viso ?", così l'infermiera dopo averla rassicurata, gli ha spiegato della pandemia e gli ha lasciato una mascherina. " Non credo che la metterò, non le ho mai usate finora " ha detto la clochard, ringraziando i due operatori del 118 che gli hanno fatto compagnia e provveduto un pasto caldo e una coperta per la fredda notte che stava arrivando, dopo essersi accertati che stava bene.
(foto Sciurba)
 

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani