ROMA

Roma: controllate oltre mille persone in 48 ore nelle stazioni: un arresto e 2 denunce

Sabato 18 Maggio 2019
In 48 ore (15 e 16 maggio) sono state controllate 1.186 persone, effettuato un arresto e 2 persone sono state denunciate. Centosessantanove pattuglie impiegate nei servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie, 39 pattuglie impiegate a bordo dei convogli per i 99 treni scortati, 2.100 i tifosi bergamaschi transitati nelle stazioni ferroviarie della Capitale. Sono questi i risultati delle attività compiute dal compartimento Polizia ferroviaria per il Lazio. Un cittadino di origini marocchine è stato arrestato da una pattuglia della sottosezione Tiburtina perché destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Roma per reati in materia di stupefacenti. L’uomo è stato anche denunciato perché autore di un furto ai danni di una cittadina cinese. Ieri invece, è stato rintracciato nei pressi della stazione di Monte Mario, un minore straniero che, impugnando un coltello, aveva rapinato un quindicenne italiano che, intimorito, gli aveva consegnato i pochi spiccioli posseduti. Le indagini condotte dalla squadra di polizia giudiziaria del compartimento hanno permesso di rintracciare immediatamente il giovane che è stato denunciato all’Autorità giudiziaria. Particolarmente intensa poi è risultata l’attività dedicata ai servizi svolti nelle stazioni ferroviarie del Lazio ed in particolare nella Capitale, in sinergia con la Questura, dove le 169 pattuglie della polizia ferroviaria sono state impiegate anche per consentire il regolare transito degli oltre 2.100 tifosi bergamaschi che hanno utilizzato il treno per raggiungere la Capitale ed assistere alla finale di Coppa Italia Atalanta - Lazio.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma