Cinema e smartphone tra i banchi di scuola

Mercoledì 5 Giugno 2019
Il Cinema in Tasca, un'iniziativa a cura dell'Associazione Offf in collaborazione con Scuola Media Regina Margherita
A Trastevere, dopo i ragazzi del Cinema America, è la volta dei giovanissimi allievi della Scuola Media Regina Margherita. Cinema e ragazzi è un binomio vincente che prende sempre più piede nella Roma trasteverina. Giovedì 6 giugno infatti, in Via della Madonna dell'Orto nella prima scuola sorta dopo l'Unità d'Italia, nonché la prima ad esser stata dotata di una sala cinematografica, si concluderà il progetto-laboratorio dal titolo Il Cinema In Tasca. L'iniziativa sovvenzionata dal Miur e dal Mibact, conclude la prima fase del progetto rivolto agli studenti delle medie, coordinato del regista Andrea Jublin e presentato dall'Associazione Offf, ai fini di educare i giovani all'uso consapevole e creativo dello smartphone. L'associazione non è nuova ad iniziative di questo tipo, infatti già nel 2018 porta a termine il documentario Tumaranké, interamente girato con smartphone da minori, stranieri e  non accompagnati.
 
Il laboratorio, partito a febbraio con la visione di emblematici film come E.T. o Stand By Me, è stato possibile grazie alla sensibilità della dirigente scolastica Pasqualina Mirarchi, che ha creato apposite sezioni dedicate all'arte, tra cui quella di indirizzo cinematografico che in questi mesi ha visto la partecipazione di nomi del calibro di Ivan Cotroneo e Pippo Delbono, ambasciatori del progetto e accolti nell'istituto dalla preside insieme alla docente Cinzia Russo. Nell'arco della serata, le brevi video creazioni degli alunni saranno proiettate nella sala cinematografica della scuola.
 
«Abbiamo chiesto ai ragazzi di raccontare delle piccole storie in un minuto attraverso il mezzo più veloce a loro disposizione, lo smartphone. In modo più specifico, abbiamo domandato loro di pensare, scrivere, girare e montare un’opera originale utilizzando le conoscenze acquisite durante il corso» - racconta il regista e coordinatore Andrea Jublin, che ha mostrato ai ragazzi l'uso del telefono a fini didattici - «Vedremo brevi storie dotate di un inizio, uno svolgimento e una fine. Film dei più svariati generi, che spaziano dalla commedia al comico, dall’action, alla fantascienza, dall’autobiografico al surreale».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma