Schianto in moto durante il viaggio in Sicilia, muore chef di 38 anni

Martedì 23 Aprile 2019
Schianto in moto durante il viaggio in Sicilia, muore chef di 38 anni

Uno chef tiburtino è morto in un incidente in Sicilia nella notte tra sabato ed il giorno di Pasqua. Emanuele Conti, 38 anni, è deceduto in un terribile scontro a Marinella di Selinunte, in provincia di Trapani. Conti era a bordo di uno scooter quando è stato travolto da una vettura, un’Audi A4 guidata da un ragazzo di 22 anni, e per lui non c’è stato scampo. Trasportato subito in ospedale dal 118, è morto dopo tre ore nonostante le cure dei medici. Era stato trovato già in condizioni disperate. Se la sono cavata solo con qualche lieve ferita, invece, il conducente dell’autovettura ed una ragazza che era a bordo.

Il tiburtino lavorava in una struttura turistica nel trapanese ed era il il direttore del catering, food e beverage dello chef Natale Giunta, cuoco antimafia sotto scorta per aver denunciato e fatto arrestare i malavitosi che gli chiedevano il pizzo, nel suo ristorante di Palermo.

Sulla dinamica dello scontro sono a lavoro i carabinieri di Castelvetrano che oltre ad aver effettuato i rilievi sul posto hanno provveduto ad ascoltare la testimonianza dell’altro giovane coinvolto che, come da prassi, è stato sottoposto ai test per verificare l’eventuale assunzione di droga o alcool. Con poche parole affidate ad un post su internet il fratello Girgio ha commentato la notizia: “Fratello mio, bello come il sole”. E la zia, Annarita: “Hai lasciato un vuoto incolmabile”. Nonostante l’incidente sia avvenuto lontano da Tivoli, la notizia ha presto fatto il giro di tutta la città.
 

Ultimo aggiornamento: 14:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La nuova frontiera del golf: imbucare tirando con i piedi

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma